Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Amalfi, la città dei bambini:
un'intera stagione per i più piccoli

Giovedì 7 Luglio 2022
Amalfi, la città dei bambini: un'intera stagione per i più piccoli

Al via ad Amalfi l'estate dei piccoli: tra Arte, teatro, luna park, schiuma party, laboratori sulla pop art, Andy Wharol, Van Gogh, Picasso, fiabe e classici della letteratura tutti gli eventi dell'Amalfi Summer 2022. Un sogno ad occhi aperti, un mondo fantastico, in cui brillano tutti i colori dell’arcobaleno. Parola d’ordine è creatività e spazio alla fantasia. Amalfi apre, così, i suoi spazi all’“estate dei piccoli”, il cartellone eventi esclusivo pensato per i bambini. Quindici appuntamenti in programma, che si snoderanno tra il 14 luglio e il 28 agosto 2022, che arricchiscono l’offerta culturale e ricreativa pensata per i più piccini. Un viaggio straordinario tra fiabe e classici della letteratura per ragazzi, con l’immancabile Alice nel paese delle meraviglie che diventa uno spettacolo teatrale e storie che insegnano l’inclusione contro ogni forma di discriminazione. «Liberiamo la fantasia! Attraverso il gioco, il racconto e il teatro promuoviamo l’immaginazione e l’aggregazione. – sottolinea il sindaco Daniele Milano - Anche l’arte diventa una dinamica sociale che, di volta in volta, permetterà ai bambini di scoprire e conoscere luoghi simbolo di Amalfi».  

Il programma prevede in apertura giovedì 14 Luglio alle 19.00 - 21.00 “La piazza del divertimento”, fra giochi e musica la piazza del municipio si riempe di gioia. Lunedì 18 Luglio si inizia con i laboratori alle 17.30 con Art for kids - L’arte a misura di bambino in Amalfi pop art: le stradine e i vicoli di Amalfi, pieni di vita e colori, sarebbero stati una perfetta fonte di ispirazione per artisti rivoluzionari con Andy Warhol. Ci proveranno i bimbi, a creare quadri che ricordino Amalfi usando le tecniche pop art. A seguire mercoledì 20 Luglio si passa a  Pablo Picasso e le Maioliche Amalfitane. Un laboratorio ispirato proprio a questo artista e saranno i piccoli artisti a confermare la teoria di Picasso secondo cui «tutti i bambini nascono artisti». All'insegna del divertimento giovedì 21 Luglio lo Schiuma Party. 

Lunedì 25 Luglio “Notte stellata al Duomo di Amalfi”. Immaginate Vincent Van Gogh con cavalletto e pennello, ad Amalfi, ai piedi della Cattedrale! Avrebbe sicuramente dipinto una meravigliosa notte stellata. Per la sezione teatrale, giovedì 28 Luglio alle 19 Alice in wonderland, spettacolo itinerante, su due turni, con attori e figure.  Lunedì 1 Agosto “Van Gogh in Arsenale”. Giovedì 4 Agosto invece “storie di Kirikù”, spettacolo per bambini e ragazzi che parla ai più piccoli di un tema delicato e attuale come quello dell’integrazione culturale.  Lunedì 8 Agosto “L’arte a misura di bambino in Matisse e il mare di Amalfi”. Mercoledì 10 Agosto si passa all'impressionista Cézanne e i limoneti della Costa d’Amalfi. In questo laboratorio, saranno proprio i limoneti il soggetto perfetto per le opere dei piccoli artisti ispirate a Cézanne. 

Giovedì 11 Agosto al municipio “Funghi in cittàMarcovaldo”, una storia simpatica e divertente che racconta di come un uomo, Marcovaldo, riesce a trovare fra lo smog e i grattacieli di una grande città un piccolo angolo verde. Uno spettacolo frizzante, per parlare ai bambini dell’importanza di essere sempre se stessi e di ricercare il bello all’interno di una società che tende sempre più all’omologazione. Venerdì 19 Agosto si riparte con i grandi classici. “I tre porcellini”, un viaggio in un crescendo di emozioni e colpi di scena. Lunedì 22 Agosto  “Amalfi en plein air”. Uno degli appuntamenti più attesi e amati dell’estate, durante il quale ogni piccolo artista realizzerà la sua opera d'arte. Giovedì 25 Agosto “storie in soffitta”. Due fratelli decidono di andare in soffitta ad aprire un baule dove il nonno custodisce un diario su cui ha scritto le storie da raccontare ai suoi nipotini.   Si conclude la kermesse domenica 28 Agosto “Monet e la Valle delle Ferriere”. Se Monet avesse conosciuto la Valle delle Ferriere, sicuramente avrebbe scelto una cascata e costruito un ponte giapponese dal quale osservare la natura che cambia instancabilmente. Avrebbe inseguito la luce in ogni angolo, ma poi vicino al suo ponte avrebbe dipinto un quadro che ritrae meravigliose ninfee.

Video

© RIPRODUZIONE RISERVATA