Nasce “Immaginare il futuro”,
primo festival letterario in Cilento

Sabato 27 Luglio 2019
Mario Martone, Valeria Parrella, Roberta Scorrenese sono tra i protagonisti di “Immaginare il futuro” la prima edizione del festival letterario internazionale che si terrà dal 2 al 4 agosto al porto di Acciaroli, nel Cilento (ingresso gratuito, dalle 21). Il progetto nato da un'idea del gruppo di Left Wing e del Comune di Pollica, è prodotto e finanziato dalla Regione Campania con la Scabec, la direzione artistica è di Flavio Soriga, Alessandro Mazzarelli e Nicola Muscas. Il programma propone una serie di appuntamenti sui grandi temi della stretta attualità: le migrazioni, l'identità, la scuola, il lavoro, le storie personali che intrecciano la grande Storia.

Si comincia con un'anteprima in programma giovedì 1 agosto con Mario Martone e la proiezione del film Noi credevamo. Venerdì 2 agosto incontro guidato da Massimo Cirri, storico conduttore di Caterpillar che dialogherà con la scrittrice Valeria Parrella. A seguire un dialogo sul grande cinema con Martone e gli autori televisivi Luca Restivo e Alberto Urgu. Al termine, proiezione di del film Capri-Revolution. Sabato 3 agosto ospite è Elvira Mujčić, scrittrice e traduttrice italo-bosniaca che con Consigli per essere un bravo immigrato (Elliot, 2019) conferma il suo punto di vista unico e originale sul mondo dell'immigrazione, in un dialogo con il giornalista di Internazionale Giuseppe Rizzo. A seguire sarà protagonista Roberta Scorranese, giornalista del Corriere della Sera che quest'anno ha esordito come scrittrice per Bompiani con Portami dove sei nata. Alle 22,30, incontro dal titolo Politica, spade e draghi volanti, ovvero Game of thrones e il mondo reale. Ospiti dell'ultima giornata saranno i giornalisti Annalisa Camilli e Nicola Muscas, gli scrittori Christian Raimo e Alessandro Mazzarelli e per la letteratura internazionale Karina Sainz Borgo, scrittrice venezuelana pubblicata in Italia da Einaudi, autrice di Notte a Caracas, con Flavio Soriga. © RIPRODUZIONE RISERVATA