Salerno, neomamma di 26 anni
allatta il figlio e si lancia nel vuoto

ARTICOLI CORRELATI
  • 2340
Tragedia nell'ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona di Salerno: una giovane mamma di 26 anni, originaria di Sapri, si è uccisa dopo aver allattato il figlio. Da quanto si apprende, la donna si era recata al sesto piano del reparto Tin per allattare il piccolo. Subito dopo è uscita dal reparto e ha aperto la finestra sul ballatoio per lanciarsi nel vuoto. Nell'area erano presenti anche altre persone ma nessuna è stata in grado di impedire il gesto. La donna era in buone condizioni di salute, si ipotizza che il suicidio possa essere dovuto ad una depressione post partum.
Lunedì 25 Giugno 2018, 10:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP