Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Nocera Inferiore, un'altra donna anziana
travolta dal treno sui binari: c'è l'inchiesta

Domenica 24 Luglio 2022 di Nicola Sorrentino
Nocera Inferiore, un'altra donna anziana travolta dal treno sui binari: c'è l'inchiesta

Travolta sui binari, muore ad 82 anni. A distanza di circa due settimane, un'altra anziana, M.A., ha perso la vita dopo essere stata investita da un treno. L'episodio si è verificato ieri mattina a Nocera Inferiore, all'altezza del passaggio a livello che collega via Genovesi con via Apicella, nel quartiere di Casolla. Dalle prime informazioni raccolte dagli inquirenti e condivise con la Procura di Nocera Inferiore, si sarebbe trattato di un incidente. Non vengono tuttavia escluse altre ipotesi, sulle quali bisognerà trovare dei riscontri. Erano circa le 7,30 del mattino, quando la vittima - residente nel quartiere Grotti - è stata travolta dal treno, con il corpo che sarebbe stato trascinato per diversi metri prima che il convoglio arrestasse la sua corsa. L'impatto è stato udito da diversi cittadini ma anche residenti, che si trovavano nelle vicinanze e che abitano nei pressi del passaggio a livello. Nulla da fare per l'anziana, deceduta sul colpo. La circolazione ferroviaria ha subito dei forti rallentamenti, in ragione dell'intervento dell'ambulanza e della polizia ferroviaria, oltre che del medico legale, che ha constatato il decesso della donna ad un primo esame. È servito, poi, ulteriore tempo per la rimozione del cadavere della malcapitata e per completare i rilievi effettuati dalla polizia e dal personale di Rfi.

Dalle prime attività d'indagine, si sarebbe trattato di un incidente. A dire di chi conosceva la donna, per lei era consuetudine attraversare quel passaggio a livello. Bisognerà capire se quando lo ha fatto, le sbarre risultavano aperte oppure chiuse, con il convoglio in dirittura d'arrivo. Sarebbe infatti consuetudine di molti attraversare quel passaggio a livello, poco prima dell'arrivo del treno. Gli ulteriori accertamenti della Procura chiariranno la dinamica dell'incidente. Al vaglio potrebbero esserci le immagini di telecamere di videosorveglianza, così come potenziali testimonianze di persone che hanno assistito all'incidente. L'anziana era molto conosciuta nel suo quartiere, dove viveva. Giorni fa, ha detto un'amica, era stata con lei alle terme. Ieri mattina il dramma. La donna aveva una figlia. L'episodio si è verificato a sole due settimane da un altro incidente, dai contorni simili, accaduto nella vicina Nocera Superiore. Lungo un passaggio a livello, una donna di 83 anni era stata investita da un treno. Per lei non ci fu nulla da fare. Dalle prime verifiche, si era pensato ad un incidente, poi una serie di elementi acquisiti nei giorni successivi avevano lasciato pensare ad una ipotesi più concreta di suicidio. Il convoglio che ha investito la donna di 82 anni, ieri mattina, era diretto a Napoli. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA