Non riconosce il suo aggressore,
i giudici lo assolvono dopo 10 anni

di Nicola Sorrentino

Era stata aggredita e picchiata in casa, insieme al marito, poi rapinata da tre persone. Ma l’unico individuato in quel raid è stato assolto. La vittima, in aula, non lo ha riconosciuto. A distanza di quasi 10 anni dai fatti. Assolto per non aver commesso il fatto Sandro Azdovic, dietro sentenza del collegio presieduto dal magistrato Franco Russo Guarro. I fatti risalgono alla vigilia di Natale del 2010, a Nocera Superiore. Decisiva, almeno in attesa di leggere le motivazioni, la testimonianza di una donna, parte offesa nel procedimento, che non ha confermato quanto sostenuto in fase d’indagine, dopo aver subito la rapina in casa. L’uomo, difeso dall’avvocato Ferraioli, fu arrestato e poi processato per i reati di rapina e lesioni nei riguardi di una coppia. Quella sera, furono in tre ad agire nell’appartamento. L’irruzione costò l’aggressione ai coniugi, con un bastone in metallo usato per colpire poi la donna sulle braccia, dopo averla immobilizzata. Poi la razzia di soldi e oggetti preziosi. Secondo le indagini dei carabinieri, l’imputato, un 36enne di etnia rom, sarebbe stato interno ad una banda di rapinatori che agiva nell’Agro nocerino e nei paesi del Vesuviano. A sua difesa, l’avvocato aveva spiegato, nel dibattimento, che l’uomo si trovasse invece a Bari, e non in Campania, in regime di detenzione. Quando la donna fu chiamata a testimoniare, spiegò di essere stata aggredita da due persone, mentre una terza si aggirava per casa. Ai giudici riferì che tutti avevano il volto coperto e che almeno in due, l’avevano picchiata sulle braccia. Poi arrivò la denuncia ai carabinieri, con l’identificazione in sede di verbale, con fotografie. Tra quelle, c’era l’imputato, riconosciuto quale autore della rapina per il colore della pelle e i tratti del viso. Il collegio aveva sottoposto nuovamente la teste al riconoscimento dell’imputato, con la stessa fotografia. Ma la testimone aggiunse di non ricordare più la fisionomia del bandito, per il tempo trascorso. 
Mercoledì 24 Aprile 2019, 06:45 - Ultimo aggiornamento: 24-04-2019 07:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-04-24 16:52:33
Dopo dieci anni, ...ti dimentichi anche la faccia dei tuoi parenti ,

QUICKMAP