Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Ospedale Sarno - Troppe aggressioni, i medici chiedono più vigilanza

Giovedì 25 Gennaio 2018 di Rossella Liguori
ospedale sarno

Liti, aggressioni verbali e fisiche, forti contrasti all'esterno ed all'interno dei reparti con familiari dei pazienti che spesso danno in escandescenza: i medici del nosocomio "Martiri del Villa Malta" di Sarno chiedono più vigilanza e l'installazione di telecamere. E' la richiesta che fanno alcuni operatori sanitari stanchi delle continue pressioni ed aggressioni, dal pronto soccorso ai vari reparti, prtate avanti da parenti dei pazienti. "Più uomini per la vigilanza e, magari,  - dicono - anche telecamere che possano eventualmente essere un deterrente". L'ultimo caso sfuggito al controllo si è verificato pochi giorni fa, quando un uomo, a bordo della propria auto, ha sfondato le sbarre che conducono al parcheggio riservato al personale ospedaliero e, poi, si è avventato pure contro la porta in vetro dell'ingresso principale. Un episodio purtroppo non isolato, che ha portato gli operatori a sentirsi meno al sicuro tra le mura del nosocomio. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA