Padre accusato di maltrattamenti,
sconto di pena: «Era solo severo»

di Viviana De Vita

Era stato denunciato dall’ex moglie per maltrattamenti: botte e percosse a lei e ai loro bambini. Un’accusa pesante, formulata solo due anni dopo la separazione dal coniuge quando lo stesso, nel corso della causa civile per il mantenimento, produsse delle prove che documentavano il tradimento dell’ex consorte. Già per il gup che in primo grado all’esito del rito abbreviato condannò l’uomo, a 4 mesi di reclusione, non ci fu alcun maltrattamento ai danni della moglie e dei figli ma solo un abuso dei mezzi di correzione nei riguardi di questi ultimi. Ieri l’uomo, assistito dall’avvocato Angela Cisale, è tornato davanti ai giudici: la Corte d’appello ha ridotto la pena a 3 mesi di reclusione. 
Mercoledì 7 Marzo 2018, 06:32 - Ultimo aggiornamento: 07-03-2018 06:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP