Papa Francesco scrive a Dario Vassallo: «Perseverare nella fede»

La missiva inviata per parlare del fratello, il sindaco pescatore di Pollica

Papa Francesco con Ronaldinho per la partita della pac
Papa Francesco con Ronaldinho per la partita della pac
Giovedì 17 Novembre 2022, 12:12 - Ultimo agg. 17:53
2 Minuti di Lettura

«Grazie per la Sua testimonianza»: così scrive Papa Francesco scrive a Dario Vassallo, presidente della Fondazione Angelo Vassallo, in risposta alla missiva inviata per parlare del fratello, il sindaco pescatore di Pollica, barbaramente ucciso con nove colpi di pistola, il 5 settembre del 2010.

«Angelo Vassallo venne assassinato in auto mentre stava rincasando. Un delitto irrisolto, ancora oggetto di indagini da parte della magistratura», ricostruisce Dario Vassallo, che aggiunge a proposito del messaggio appena ricevuto dal Vaticano. «Le parole del Pontefice infondono coraggio. Non è la prima volta che sua Santità Papa Francesco invia una sua missiva, le sue parole danno forza e consapevolezza che la strada percorsa ed intrapresa è quella giusta». Quanto al contenuto della lettera, «Sua santità ringrazia per i sentimenti di affetto e di filiale confidenza», e prosegue nella parte conclusiva con «l’augurio che il Signore Le conceda la forza trasformante dei suoi ineffabili doni», evidenziando il «ricordo di suffragio nella preghiera per il caro fratello Angelo».

Da «perseverare nella fede attraverso l’ascolto del Vangelo», l'invito. «Parole che trasmettono fiducia e determinazione per la Fondazione Vassallo.  Angelo Vassallo è il simbolo identitario di una comunità che dal Cilento si allarga in tutto il mondo. Chi pensava di ucciderlo si è sbagliato, perché le sue idee camminano sulle gambe e nella mente delle nuove generazioni che si riconoscono in Angelo e vogliono cambiare questa terra, il Cilento», la reazione. «La speranza la sentiamo. Il vento sta cambiando, i poteri vecchi, usuranti ed ancestrali stanno crollando».

© RIPRODUZIONE RISERVATA