Petrolio scaricato nelle fogne:
la scoperta in un controllo a Sarno

Sabato 27 Giugno 2020 di Rossella Liguori
petrolio nelle caditoie
Petrolio nelle caditoie, la scoperta a Sarno durante un intervento di disostruzione in alcune aree periferiche. Un ritrovamento che rappresenta un vero scempio per l'ambiente e va a rendere del tutto inefficiente il sistema fognario in diversi punti. A spiegare quanto accaduto è il vice sindaco ed assessore all'ambiente e sicurezza, Roberto Robustelli che lancia l'appello a tutelare il territorio.

LEGGI ANCHE Napoli, 50enne ucraina in ospedale: «Due immigrati mi hanno violentata»

"In questi giorni, con ufficio tecnico del Comune, la Sarim e vigili urbani, siamo interventi in alcune zone periferiche sull’ostruzione delle caditoie, problemi al deflusso delle acque. Inutile dire, ancora una volta, quanto la scelleratezza di alcuni crei danni all’intera comunità. Oltre a rinvenire rifiuti, in alcuni punti è stata constatata la presenza di miscele oleose, liquido viscoso del tipo petrolio. Abbiamo provveduto alla pulizia ed alla bonifica. Ogni intervento risulterà sempre vano fino a quando non ci sarà in tutti una presa di coscienza. Ogni scempio simile si ripercuote sull’ambiente, sui servizi, sull’efficacia ed efficienza della rete, su ciascun cittadino. Il mio appello è a sentire propria ogni parte di questa terra. Preservare, tutelare ciò che ci circonda significa rendere sempre più vivibile la nostra città".  Ultimo aggiornamento: 22:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA