VINCENZO DE LUCA

Piazza della Libertà pronta per San Matteo
ma i 600 posti auto solo ad ottobre

Martedì 7 Settembre 2021 di Diletta Turco
Piazza della Libertà pronta per San Matteo ma i 600 posti auto solo ad ottobre

Una doppia inaugurazione. La prima, il 21 settembre in occasione della festa di San Matteo, durante la quale la piazza ospiterà la solenne celebrazione. La seconda, a distanza di circa 40 giorni, riguarderà il parcheggio interrato da circa 600 posti auto, «il più grande parcheggio su un solo piano - lo descrive il presidente della giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca - che io abbia visto in Italia». Al centro della mancata inaugurazione contemporanea di piazza della Libertà e del relativo parcheggio ci sono i lavori di elettrificazione che l'Enel sta proseguendo proprio sul livello interrato per la sosta delle auto. «La piazza sarà pronta per il 21 - puntualizza il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli - mentre il parcheggio ha necessità di una fase ulteriore di intervento. Il parcheggio - aggiunge Napoli - ha un insieme di opere energivore, che necessitano di una fornitura idonea che l'Enel deve programmare e, poi, fornire. Entro ottobre arriveremo anche a questa inaugurazione». Oltre alla questione della corrente elettrica, però, su piazza della Libertà aleggerebbero anche altre pendenze, tra cui la presunta assenza del collaudo effettivo della struttura. «Trasformare una manifestazione religiosa in propaganda politica mettendo a rischio l'incolumità dei cittadini è qualcosa di assurdo - afferma al riguardo il deputato del Movimento 5 Stelle, Angelo Tofalo - Oltre all'opportunità politica, a pochi giorni dall'apertura delle urne, c'è da chiarire l'iter burocratico per l'autorizzazione all'accesso di un'area che attualmente è, in alcune sue parti, ancora un cantiere».

Nello specifico, prosegue Tofalo, «secondo organi di informazione pare che al momento non ci sia ancora l'attestazione di collaudo. Se così fosse sarebbe gravissimo per l'incolumità delle persone. Presenterò una interrogazione parlamentare per far luce sull'intera vicenda dai tratti ancora troppo oscuri». L'inaugurazione della piazza va di pari passo anche con il completamento dell'iter di assegnazione dei locali commerciali che compongono la stecca delle attività sulla passeggiata sottostante la piazza. Lo scorso luglio l'amministrazione comunale di Salerno ha, infatti, aperto il secondo bando per l'assegnazione dei lotti rimanenti. E l'iter dovrebbe concludersi a breve. Il bando risale originariamente al 2009 e si è concluso, in un primo step, nel 2012 con le assegnazioni di quattordici lotti per 7 attività, assegnati in quell'anno e adesso confermati. Mentre i nuovi lotti a bando sono 5. Per il momento, le sette attività che hanno confermato la loro presenza nella stecca dei locali di piazza della Libertà appartengono tutte all'intrattenimento: bar, wine bar, una pizzeria con un marchio storico. E i principali elementi del bando originario sono due: la durata dell'affidamento dei moduli, pari a 12 anni, e la loro ripartizione.

Video

Rispetto al totale di 19 lotti, 13 dovevano essere destinati a pubblici esercizi (ma un imprenditore poteva acquistare anche più di un modulo, esattamente come, poi, è accaduto), e i restanti 6 moduli da condividere tra botteghe artigiane e negozi veri e propri. Ma il disegno della nuova Salerno lanciato da De Luca ieri mattina in occasione della conferenza stampa sull'aeroporto di Salerno Costa d'Amalfi prevede altri elementi importanti, non solo la piazza che lui stesso definisce «la spinta definitiva all'economia della città». Per De Luca si aggiungono «il palazzetto sport, Porta Ovest, il nuovo policlinico di Salerno, il completamento del progetto del waterfront, che ora con il prossimo lotto arriverà fino piazza della Concordia. È bene che i cittadini di Salerno - conclude De Luca - siano consapevoli che si apre una stagione straordinaria per il futuro della città. Stiamo creando le basi per costruire il lavoro delle prossime generazioni».

Ultimo aggiornamento: 19:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA