Polix, il rapper guarito dalla Covid
«Mi ha salvato la musica»

Domenica 29 Novembre 2020 di Luca Visconti
Polix, il rapper guarito dalla Covid «Mi ha salvato la musica»

«Un incubo finisce ma i sogni continuano. Dopo 15 giorni sono ufficialmente negativo». Un messaggio liberatorio affidato ai social, quello di Francesco Polisciano, in arte Polix, che ha voluto comunicare ai suoi numerosi followers di aver vinto la sua battaglia contro il Covid 19. Un’infezione subdola che l’ha colpito all’improvviso, togliendogli la forza di fare ciò che ama di più: cantare la sue canzoni. Ma Francesco, nato e cresciuto a Montercorvino Rovella, non ha mai mollato: anzi, sono state proprio le note a tenergli compagnia, in queste settimane, e a dargli la forza di non arrendersi mai. «Sono stati giorni intensi, anche molto bui - confessa - perché essere positivo mi ha buttato giù, ma come sempre mi ha salvato la musica, mi ha aiutato la melodia. Il virus sarà solo un brutto ricordo ma fare musica resterà sempre il mio cammino da percorrere. Nessuno può fermare la mia voglia di scrivere canzoni». Poi, fa un appello ai suo coetanei che spesso sottovalutano questa pandemia. «Lui ha deciso di sfidarmi ma io sono stato più forte ma invito tutti quelli che mi seguono a non prendere nulla alla leggera e, soprattutto, a non credere a quelle persone che dicono che il Covid non esiste. Purtroppo c’è ma va combattuto insieme».

Video

Questa iniezione di fiducia ha dato la forza a Polix di non fermarsi e di continuare le sue collaborazioni e cosi è nato il pezzo Come Una Melodia, che vede la collaborazione con Federico Pastore, al secolo Mr. Fortuna. La song ha partecipato alle selezioni di Sanremo Giovani, arrivando ad un passo dalle finali. Ma Polisciano è comunque contento per il risultato raggiunto. Le immagini del videoclip, che al momento ha raggiunto quasi 1800 click sulle piattaforme digitali, immortalano i due artisti sulle montagne della loro terra d’origine e in un campo da basket (le riprese risalgono a questa estate) e fanno effetto versi come “senza musica chi ci salverà, siamo vittime del caos e delle mentalità”. «La gente - svela Polix - ci ha dato un calore incredibile, sapevamo che la strada era in salita ma abbiamo creduto in un sogno ed ora abbiamo la consapevolezza di averci provato. Per noi già è una vittoria, vogliamo portare il nostro territorio in alto e con questo brano ci siamo riusciti». 

 

Ultimo aggiornamento: 11:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA