Energia elettrica a sbafo per migliaia di euro, due arresti per furto a Pontecagnano

Energia elettrica a sbafo per migliaia di euro, due arresti per furto a Pontecagnano
Sabato 10 Maggio 2014, 11:12 - Ultimo agg. 13:05
2 Minuti di Lettura
Usufruivano a sbafo di energia elettrica grazie all'installazione di un by pass prima del contatore. E' l'ingegnoso espediente adottato da due cittadini rumeni per evitare di pagare l’energia elettrica a servizio delle loro abitazioni ubicate lungo la litoranea di Pontecagnano.

Un bay pass elettrico prima del contatore consentiva alle due abitazioni di fruire dell’energia elettrica a sbafo. Quei fili volanti attaccati sopra il contatore non sono sfuggiti ai carabinieri di una pattuglia della stazione di Pontecagnano che si erano recati in una delle due abitazioni per fare una semplice notifica.



E’ bastata una più approfondita verifica fatta dai tecnici dell’Enel chiamati sul posto per evidenziare il prelievo abusivo dell’energia direttamente dalla rete di distribuzione senza alcun onere.



Ed è bastato estendere l’accertamento anche all’appartamento a fianco, abitato da un’altra famiglia di rumeni, nel cui contatore i tecnici avevano riscontrato un anomalo funzionamento, per evidenziare l’esistenza, anche in questo caso, di un bay pass creato per evitare di pagare la bolletta.



I due, N.T. 26enne e S.T. 50enne, entrambi incensurati sono stati arrestati per il reato di furto aggravato continuato.



Il danno arrecato non è stato esattamente quantifica toma ammonta a diverse migliaia di euro poiché il furto andava avanti da diversi mesi.



Segui Il Mattino su Facebook e resta aggiornato!


© RIPRODUZIONE RISERVATA