Pagani, primo maggio in memoria
di Antonio Esposito Ferraioli

Sabato 1 Maggio 2021 di Aldo Padovano
Pagani, primo maggio in memoria di Antonio Esposito Ferraioli

La festa dei lavoratori a Pagani si celebra in memoria di Antonio Esposito Ferraioli.

Mazzi di garofani rossi sono stati posti sul luogo dell'omicidio del sindacalista Cgil e cuoco della Fatme ucciso il 30 agosto 1979 in via Zito, nel popolare rione delle palazzine.

Una cerimonia ristretta a cui hanno partecipato Mario Esposito Ferraioli, fratello della vittima innocente della camorra, i vertici regionali, provinciali e locali di Libera, amici di Tonino e alcuni militanti dell'associazione di don Luigi Ciotti.

Video

«Oggi, 1 maggio, si celebra il lavoro. E Tonino è il simbolo del lavoro giusto, della lotta per la libertà di tutti da condizioni di sfruttamento. A Tonino, a tutti i lavoratori e le lavoratrici, a chi un lavoro lo sogna, a chi lo ha perso, a chi non si arrende difronte alle ingiustizie», hanno dichiarato i militanti di Libera prima della deposizione dei garofani rossi ai piedi della lapide in memoria di Antonio Esposito Ferraioli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA