Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Pronto a uccidere il figlio e la nuora
a bastonate per prendersi la casa

Venerdì 3 Dicembre 2021 di Nicola Sorrentino
Pronto a uccidere il figlio e la nuora a bastonate per prendersi la casa

Pronto a uccidere il figlio, pur di ottenere la proprietà della casa. Ora rischia il processo un uomo di 79 anni, di San Valentino Torio, imputato per stalking nei confronti del figlio e della moglie. Stando alle accuse della Procura di Nocera Inferiore, l'uomo aveva messo in atto la persecuzione nei confronti dei due, fino a fargli temere per la propria incolumità.

Dietro il suo comportamento c'era la volontà di ottenere la proprietà di un'abitazione, divenuto motivo del contendere, arrivando a minacciare di morte il figlio: «Devi prendere un brutto male, devi fare una brutta morte, ti devo uccidere e ti devo sparare se non mi dai la casa». Era il 22 settembre 2020, data nella quale fu consumato uno degli episodi oggetto dell'indagine della Procura. L'uomo, nel minacciare il figlio, tentò poi di colpirlo con un bastone. I precedenti tra i due, tuttavia, risalivano al 2018, quando l'indagato decise di rivalersi sul figlio per la proprietà di quella casa. La vicenda fu oggetto di più denunce ai carabinieri, con la coppia intimorita dall'uomo, anche perchè vivevano nello stesso palazzo. Le minacce del genitore, infatti, proseguivano spedite: «Ti faccio saltare la testa dal collo, la casa è mia. Non devi venire nemmeno morto. Ti uccido con le mie mani ovunque ti trovo, in chiesa o in piazza. Ti uccido a te e tua moglie». Così fu riportato dai carabinieri nell'informativa di reato. L'uomo è ora atteso dal gup il prossimo luglio, che dovrà valutare le accuse di stalking mosse dal pm nei suoi confronti, prima di fissare il processo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA