Pugni e calci per un telefonino:
condannati in tre a Nocera Inferiore

di Nicola Sorrentino

NOCERA INFERIORE - Un anno e quattro mesi per Fabrizio e Aniello Della Mura e dieci mesi di reclusione per Fabio Cannella: così la sentenza del giudice monocratico che, in abbreviato, ha chiuso una vicenda che aveva visto i tre soggetti protagonisti di una lite in centro, a Nocera Inferiore, qualche settimana fa.

La storia partì da uno screzio mai chiarito, legato alla restituzione di un telefono cellulare. I primi due, incuranti che Cannella fosse sottoposto ad un controllo dei carabinieri in strada, provarono prima ad investirlo e poi, ad aggredirlo con una mazza da baseball. Lo stesso Cannella provò a divincolarsi dai carabinieri, durante il controllo, con violenza. Finirono tutti e tre agli arresti domiciliari, mentre due carabinieri furono refertati in ospedale. Alle accuse di resistenza a pubblico ufficiale, c'era anche quella di lesioni e di detenzione di oggetto atto ad offendere in luogo pubblico. Dopo la direttissima, furono tutti liberati. Giorni fa la sentenza dinanzi al giudice Franco Russo Guarro
Mercoledì 7 Marzo 2018, 13:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP