Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Palinuro, rintracciato Emilien:
era scomparso nel 2018

Sabato 5 Febbraio 2022 di Antonio Vuolo
Palinuro, rintracciato Emilien: era scomparso nel 2018

Ha cercato ospitalità, sabato sera, a Poderia, frazione di Celle di Bulgheria. Non avendo avuto fortuna, ha proseguito, percorrendo altri chilometri, tra Palinuro, nel comune di Centola, e Pisciotta. E c’è chi è pronto a giurare che quel ragazzo, dall’accento francese e dagli occhi azzurri come il mare del Cilento, sia proprio Émilien Martin, il ragazzo francese allontanatasi dal suo Paese nel 2018 e di cui ha parlato più volte anche la nota trasmissione televisiva «Chi l’ha visto?». 

Sono diverse, infatti, le segnalazioni che giungono dal Basso Cilento. E tutti sono convinti che si tratti proprio del «ragazzone» francese dallo spirito avventuriero, di cui i familiari non hanno più notizie da tempo. Ed è probabile che il giovane, da solo e con uno zaino sulle spalle, si trovi ancora nel Parco del Cilento. Non avendo trovato ospitalità a Poderia, visto anche il particolare periodo storico, che rende tutti un po’ più diffidenti nei confronti di sconosciuti, ha proseguito il suo cammino. C’è chi l’ha visto incamminarsi nei giorni successivi lungo il sentiero in località Portigliola, a Centola-Palinuro, e chi, invece, è sicuro di averlo visto prendere un caffè in un bar nel borgo di Pisciotta. «Sono sicuro che fosse lui - racconta un ragazzo che l’ha incrociato - L’ho guardato fisso negli occhi, per me è lui a tutti gli effetti». Non a caso, diverse segnalazioni sono giunte anche al programma televisivo in onda su RaiTre «Chi l’ha visto?». Tanti messaggi sono stati inviati alla redazione. Qualcuno, in realtà, potrebbe averlo confuso anche con un altro giovane avventuriero solitario, che in questi giorni sta attraversando il Cilento. Si tratta di un ragazzo che, in compagnia del suo cane, si aggira nelle zone di Capaccio Paestum, Trentinara e borghi limitrofi. Ma dalle parti di Poderia e Pisciotta sono convinti che si tratti di due casi distinti. Insomma, due storie a sé. Intanto, ora nel Basso Cilento c’è curiosità per capire se effettivamente si tratti di Émilien o meno. Del resto, il suo legame con l’Italia è stato sempre molto forte. Nel gennaio del 2018 arrivò nel Salento dopo aver percorso per cinque mesi la via Francigena, dalla Francia fino a Leuca. Dall’agosto di quell’anno, nonostante gli appelli dei genitori, nessuna notizia. Quindi, di Émilien, meglio noto come Querdal, cominciò a parlarne anche «Chi l’ha visto?». Ma di lui, nessuna traccia. Le ultime notizie lo vedevano a Marsiglia a bordo di una barca a vela dopo essere risalito dalla Sicilia e dalla Calabria, toccando anche Sardegna e Corsica. Poi, giunto a casa di un’amica, è sceso nuovamente in Italia, anziché raggiungere i genitori nel nord della Francia. Prima del Cilento, infatti, l’ultimo avvistamento è stato Ventimiglia e Genova. La famiglia, nel frattempo, continua a cercarlo, per sapere quantomeno che è in buona salute.

Ultimo aggiornamento: 19:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA