Rissa a Nocera Inferiore nella notte:
due giovani in ospedale, identificati i violenti

Mercoledì 27 Aprile 2022 di Nicola Sorrentino
Rissa a Nocera Inferiore nella notte: due giovani in ospedale, identificati i violenti

Mentre gli inquirenti indagano sugli episodi criminali avvenuti in città, dall’inizio di gennaio a pochi giorni fa, una nuova rissa è stata segnalata in pieno centro a Nocera Inferiore, nella notte tra domenica e lunedì. Almeno dieci giovani si sarebbero affrontati a mani nude, qualcuno anche con l’uso di un casco e una spranga in metallo. Il bilancio è di due persone in ospedale, in ragione delle ferite riportate. Sull’episodio indaga la polizia del commissariato di Stato, che avrebbe già identificato un paio degli aggressori finiti nel mirino. I due gruppi che si sono affrontati provengono da Nocera Inferiore e Nocera Superiore. Alla base della scazzottata vi sarebbero futili motivi, legati - pare - a qualche parola fuori posto che ad altro.

La violenza si sarebbe consumata intorno all’1.30 circa, nei pressi di un ristorante, con la rissa proseguita fino a via Papa Giovanni XXIII, la strada dove solo una settimana fa era stata fatta esplodere una bomba dalla potenza micidiale a ridosso di un ristorante. Così come avviene in questi casi, al vaglio degli inquirenti ci sono le immagini delle telecamere di sorveglianza. Sul posto erano giunti, in ragione di segnalazione, gli agenti del commissariato per svolgere attività investigativa di rito. In termini di numeri, è la terza rissa che si registra nella città di Nocera Inferiore dall’inizio dell’anno, con protagonisti sempre ragazzi di giovane età. Questa volta chi ha agito, lo avrebbe fatto anche con degli oggetti atti ad offendere. Le conseguenze potevano essere maggiormente drammatiche, visto il numero dei coinvolti e l’uso degli oggetti utilizzati sotto forma di arma. Gli episodi precedenti erano stati chiusi, in termini d’indagine, dagli investigatori, con l’individuazione di tutti i coinvolti: sull’ultima rissa in ordine di tempo, invece, la polizia lavora per chiudere presto il cerchio.

 

Ultimo aggiornamento: 12:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA