Rissa nella movida, coinvolti venti
ragazzi: il video finisce su internet

Martedì 4 Agosto 2020 di Nicola Sorrentino
Una nuova rissa scuote la movida nel salernitano, questa volta a Cava de’ Tirreni. La notte scorsa, dopo la mezzanotte, oltre venti ragazzi - alcuni molto giovani - sono stati protagonisti di una rissa in strada. Secondo testimoni e persone presenti sul luogo - piazza San Francesco, il cuore della movida - vi sarebbe stata una disputa tra una ventina di giovani del luogo e un gruppo proveniente dall’Agro nocerino sarnese, dal comune di Nocera Inferiore. Questi ultimi, in netta minoranza, sarebbero stati in cinque. Nel gruppo più numeroso, invece, c’erano anche diversi minorenni.

LEGGI ANCHE «Sono stata stuprata»: confessione choc di una turista ai medici del Pronto soccorso di Gallipoli. Scattano le indagini

Le prime discussioni tra le due fazioni sarebbero partite nei pressi di una delle piazze principali della città, dove ogni fine settimana, come già accade da tempo, migliaia di persone si riuniscono per vivere la movida cavese, tra bar e locali, altrettanto numerosi. Poi sono partiti calci e pugni, all’indirizzo dei ragazzi che erano in minoranza, sotto gli occhi di molti testimoni. Alcuni dei presenti hanno provato a dividere le due parti, riuscendoci per pochi minuti. Uno dei ragazzi finiti a terra, come viene documentato anche da un breve video diffuso in rete nella giornata di ieri, è stato preso più volte a calci.

Il gruppo proveniente da Nocera, stando a testimoni, si sarebbe poi dileguato verso un’area parcheggio poco distante, per fare rientro a casa. Ma anche li, sarebbero stati nuovamente aggrediti con violenza. Diverse le telefonate di aiuto e soccorso fatte alle forze dell’ordine. Sul posto sono giunte due volanti dei carabinieri della tenenza e una della polizia. Entrambi i gruppi, tuttavia, avevano già fatto perdere le tracce. Ultimo aggiornamento: 07:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA