Roccapiemonte, pozzo sabotato:
il sindaco sporge denuncia

di Giuliano Pisciotta

L'improvvisa mancanza di acqua o il netto abbassamento della pressione idrica in alcune zone del paese hanno fatto temere, a Roccapiemonte, un ritorno dei disagi vissuti fino a un mese fa. Poi, l'amara scoperta: i tecnici comunali, inviati al terzo pozzo comunale, hanno scoperto che un cavo del quadro elettrico era staccato, di fatto impedendo il funzionamento della pompa erogatrice. 

«Le probabilità che un cavo si sia potuto staccare da solo dal quadro elettrico sono molto basse», ha tuonato il sindaco Carmine Pagano, inviperito per un gesto che ha ritenuto non dovesse restare impunito. E' scattata dunque l'immediata denuncia contro ignoti, protocollata presso il comando di Polizia Locale e trasmessa in seguito alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nocera Inferiore. L'erogazione idrica è tornata alla normalità dopo il rapido lavoro effettuato dai tecnici preposti. 
 
Sabato 13 Gennaio 2018, 08:59 - Ultimo aggiornamento: 12 Gennaio, 19:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP