Ruba defibrillatore e prova a venderlo su internet, i carabinieri lo inchiodano

L'apparecchiatura salvavita messa in vendita a 500 euro: restituita al parroco

Il macchinario recuperato
Il macchinario recuperato
di Nicola Sorrentino
Giovedì 24 Novembre 2022, 15:52 - Ultimo agg. 18:55
2 Minuti di Lettura

Prima lo aveva rubato, poi aveva tentato di venderlo attraverso un portale in rete. E' stato ritrovato così il defibrillatore sottratto giorni fa nel rione Vescovado, a Nocera Inferiore. Lo strumento era stato donato al comitato per i festeggiamenti in onore di San Prisco. A ritrovarlo i carabinieri della stazione, che lo hanno poi consegnato nuovamente al parroco della cattedale, don Vincenzo Spinelli.

Il ladro è stato denunciato per furto. Dopo aver asportato l'oggetto, aveva scattato una serie di foto e creato un annuncio su internet: «Vendo defibrillatore nuovo, mai usato, per inutilizzo, prezzo affare», l'annuncio che accompagnava la proposta di vendita. Il prezzo: 500 euro. A margine della descrizione era stato fornito un nome e un numero di cellulare. Tanto è bastato ai carabinieri della locale stazione per individuare il responsabile.

Il furto era sta commesso martedì sera, intorno alle 19,30. Il ladro era stato anche ripreso da una telecamera. L'annuncio era stato creato nello stesso giorno del furto: una circostanza che gli è costata cara. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA