Salerno, conferenza sul pnrr per valorizzare
gli ex tabacchifici nella Piana del Sele

Martedì 28 Dicembre 2021
ex tabacchifici piana del sele

Domani, mercoledì 29 dicembre alle ore 14, presso la sala stampa della Camera dei deputati, la conferenza dedicata alle proposte di sviluppo territoriale attraverso la valorizzazione delle strutture di archeologia industriale della provincia di Salerno. L'obiettivo dell'incontro è quello di creare una sinergia tra le istituzioni orientata alla individuazione di progetti virtuosi nel campo della cultura, dell'associazionismo, del turismo e dell'economia per valorizzare la rete degli ex tabacchifici della Piana del Sele grazie alle opportunità offerte dal pnrr.

«Sono lieto - dichiara Nicola Acunzo, promotore dell'iniziativa - dell'approvazione, da parte del governo, dell'ordine del giorno a mia prima firma sulla destinazione di fondi del Pnrr per il recupero delle strutture di archeologia industriale rappresentate dalla rete degli ex tabacchifici in provincia di Salerno.Questo incontro tra colleghi parlamentari e rappresentanti delle istituzioni locali vuole offrire un impulso concreto a una grande opportunità di rilancio occupazionale e culturale per l'intero territorio.» Alla conferenza, moderata da Antonio Manzo, prenderà parte il sottosegretario di Stato alla presidenza del consiglio con delega alla programmazione e al coordinamento economico Bruno Tabacci che illustrerà le opportunità legate all'utilizzo dei fondi del pnrr.

Video

Interverranno, inoltre, i deputati Gigi Casciello di commissione cultura, Federico Conte di commissione giustizia, Piero De Luca per le politiche dell'Unione europea, Nicola Provenza per la commissione affari sociali, il consigliere provinciale con delega al patrimonio pubblico Vincenzo Clemente. Presente anche l'università di Salerno con Domenico Apicella.

Presente anche la sindaca di Battipaglia Cecilia Francese, città che ospita l'ex tabacchificio Ati/Farina. Nel corso della conferenza verranno presentate, infatti, le recenti iniziative a supporto del recupero della storia degli ex tabacchifici, a partire dall'emissione - avvenuta lo scorso 2 settembre, su proposta di Acunzo - del francobollo dedicato al centenario della fondazione del tabacchificio Farina. La rete dei tabacchifici è stata candidata ai luoghi del cuore del Fai a partire dal 2014, una testimonianza del profondo legame affettivo e identitario che, ancora oggi, lega i cittadini della Piana del Sele a questi luoghi. La rete comprende gli stabilimenti Centola e Farinia, Farina, Fiocche, Carillia, Cafasso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA