Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Salerno, trasportavano 1,2 milioni di euro
con neonato a bordo: denunciati i coniugi

Lunedì 25 Luglio 2022
Salerno, trasportavano 1,2 milioni di euro con neonato a bordo: denunciati i coniugi

Trasportavano circa 1,2 milioni di euro in contanti a bordo della loro auto, nella quale viaggiavano insieme al loro figlio neonato. È quanto scoperto dalla Guardia di finanza della tenenza di Sala Consilina (Salerno), che ha denunciato per ricettazione una giovane coppia di Roma.

Nel corso di un normale servizio di controllo economico del territorio, nei pressi dello svincolo autostradale della A2 di Atena Lucana (Salerno), i finanzieri hanno fermato un'auto con a bordo una giovane coppia e il loro neonato, scoprendo che all'interno del bagagliaio questi trasportavano contanti per circa 1,2 milioni di euro. All'alt dei finanzieri, il conducente era apparso particolarmente agitato, motivo per cui i militari hanno deciso di procedere a un'ispezione accurata del veicolo, invitandolo ad aprirne anche il vano posteriore. Nel bagagliaio sono state trovate numerosissime banconote, accumulate in mazzette di vario taglio, avvolte con della pellicola trasparente e tenute alla rinfusa tra una valigia e il passeggino.

Non ricevendo dai due fermati alcuna giustificazione circa la provenienza di quel denaro, le Fiamme gialle della Tenenza di Sala Consilina hanno eseguito degli autonomi riscontri, dai quali è emersa una notevole sproporzione tra i redditi dichiarati dal nucleo familiare e il valore del denaro trovato, che è stato sottoposto a sequestro preventivo. I coniugi sono stati denunciati alla Procura di Lagonegro per il reato di ricettazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA