Salerno, mazzette per regolarizzare
occupazione abusiva: tre arresti

Mercoledì 1 Dicembre 2021
Salerno, mazzette per regolarizzare occupazione abusiva: tre arresti

I Carabinieri del Comando provinciale di Salerno hanno arrestato in flagranza di reato G.S., 65enne funzionario responsabile del settore inquilinato dell'Acer della provincia di Salerno, ex Iacp, e due coniugi, D.M.F. e B.M. Il funzionario, abusando della sua posizione, si sarebbe prestato a «regolarizzare» illecitamente l'occupazione abusiva di un alloggio popolare, modificando le graduatorie di ammissione al beneficio inserite nel sistema informatico, in cambio di 1.500 euro, parziale saldo della somma pattuita di 3mila euro.

I due coniugi occupavano abusivamente un immobile Acer nel comune di Castel San Giorgio. Il funzionario avrebbe proceduto alla nuova intestazione dell'alloggio annullando in maniera fraudolenta una morosità di 17mila euro dovuti dal precedente beneficiario-occupante a giusto titolo. A seguire, i Carabinieri hanno dato esecuzione a un decreto di perquisizione locale e personale emesso dalla Procura di Salerno a carico del funzionario, esteso anche agli uffici dell'Acerm con conseguente sequestro di pratiche amministrative dell'ente per l'ulteriore svolgimento delle più ampie indagini concernenti il fenomeno.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA