Salerno piange Francesco Colucci,
una vita tra politica e università

Mercoledì 31 Luglio 2019
Dolore e sgomento nella comunità salernitana che questa mattina ha appreso della scomparsa prematura del giornalista Francesco Colucci, morto in nottata in seguito ad un improvviso malore. Il 16 giugno Colucci aveva compiuto 49 anni.

Attuale responsabile comunicazione Adisurc all'Università di Salerno, precedentemente, dal 1999, responsabile dell'Ufficio rapporti con la stampa e promozione d'Ateneo. Dal 2007 è stato fondatore e direttore responsabile della testata giornalistica Unis@und webradio d'ateneo e dal 2010 promotore della prima Tv universitaria.

I funerali si terranno domani 1 agosto alle ore 9.30 nella chiesa di Sant'Anna a Cava de' Tirreni. 

Unanime e sentito il cordoglio per la scomparsa prematura. Il sindaco Vincenzo Napoli, la giunta e il consiglio comunale di Salerno esprimono cordoglio «per la prematura scomparsa di  Colucci, valido professionista nell'ambito della comunicazione universitaria e valente consigliere comunale attento alla risoluzione delle problematiche della città con passione e competenza. La nostra comunità piange un uomo buono e giusto esprimendo a familiari, colleghi ed amici fraterna solidarietà». «Siamo profondamente addolorati dalla scomparsa di Colucci con il quale abbiamo sempre avuto una positiva e fattiva collaborazione - ricorda il sindaco di Baronissi Gianfranco Valiante - l'Università perde un professionista serio, uno straordinario comunicatore e soprattutto un uomo dalla profonda umanità. Alla famiglia, ​ai colleghi e agli amici la nostra vicinanza e solidarietà».

Anche la direzione strategica dell'azienda ospedaliero universitaria San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona di Salerno esprime vivo cordoglio per la scomparsa di Colucci, attuale responsabile comunicazione Adisurc dell'Università di Salerno e, negli anni, punto di riferimento per la stampa nell'ambito dell'Università degli Studi di Salerno. «Grande professionista, serio e integerrimo, con grande gentilezza e cortesia ha sempre collaborato con le Istituzioni e, in particolare, con questa azienda con cui, in passato, ha anche condiviso e portato avanti importanti progetti. La direzione strategica, i dirigenti tutti e l'ufficio stampa dell'azienda ospedaliera universitaria di Salerno esprimono sentita vicinanza alla sua famiglia e ai suoi cari».

Messaggi di cordoglio anche da parte dell'intera comunità dell'Università di Salerno, vicina alla compagna Mariagrazia Luciano, alle piccole Brigida e Benedetta e alla famiglia Colucci. Il deputato Gigi Casciello (Forza Italia) ricorda il giornalista con grande commozione: «Ci sono parole che si riescono a dire ed altre che preferisci serbare nel cuore e nella memoria. E io di fronte alla morte di Francesco di parole non ne ho. Preferisco ricordarlo per la sua passione, la capacità di esserci sempre, la nostra ultima telefonata di qualche tempo fa per dirci che ci volevamo bene. Perdo un amico» Ultimo aggiornamento: 13:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA