Salerno, per la notte dei Barbuti:
«Febbre per il commissario Ricciardi»

Lunedì 30 Agosto 2021
Salerno, per la notte dei Barbuti: «Febbre per il commissario Ricciardi»

Martedì 31 agosto, alle ore 21.30, in largo Santa Maria dei Barbuti, nel centro storico di Salerno, per la XXXVI edizione della rassegna estiva di teatro “Barbuti Festival”, nell’ambito de “La Notte dei Barbuti”, diretta da Brunella Caputo, Gabbianella club events porta in scena “Febbre per il commissario Riccardi”, di Maurizio De Giovanni, con Paolo Cresta. L'ingresso è di 10 euro. 

Video

La passione brucia il sangue, gli occhi, la vita. La passione è una febbre che non lascia scampo. Ti scivola dentro, a tradimento. Coglie l’ attimo in cui l’anima è scoperta e si fa strada dagli occhi, per invadere il cuore, le viscere, il cervello. La passione è una febbre che si insinua, un morbo letale e democratico che devasta senza riguardo ricchi e poveri, uomini e donne, buoni e cattivi, giovani e vecchi. La passione è una febbre con la quale il commissario Luigi Alfredo Ricciardi deve confrontarsi ogni giorno. Spettatore attonito degli orrori figli della passione. È il maggio del 1932, Ricciardi si muove nel dedalo intricato dei vicoli napoletani, nelle orecchie tre numeri; negli occhi l’immagine di un uomo, morto; nella mente un unico pensiero: la passione è una febbre che uccide.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento