Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Salerno, la nuova differenziata
tra furbetti e distratti: «Disagi limitati»

Mercoledì 20 Luglio 2022 di Carmen Incisivo
Salerno, la nuova differenziata tra furbetti e distratti: «Disagi limitati»

Bene ma non benissimo. Può sintetizzarsi così il primo commento, a caldo, del banco di prova della nuova raccolta differenziata, in vigore da domenica ma entrata nel vivo lunedì sera quando i salernitani sono stati chiamati a switchare conferendo carta e cartone e non i soliti quintali di non differenziabile - che puntualmente diventa agglomerato di ciò che non si vuole differenziare, per pigrizia o semplicemente per menefreghismo e scarsissima civiltà. Le criticità non sono mancate ma con un primo risultato accettabile acquisito si può anche dire a voce alta che «poteva andare peggio». Consolazione non magrissima, considerato che il rischio era di avere una città nel caos e invasa dalla spazzatura ma così non è stato.

Disagi a macchia di leopardo si sono registrati in tutta la città ma nulla che non fosse già stato preventivato da Salerno Pulita che ieri mattina ha regolarmente raccolto la carta mentre solo una parte dell'indifferenziato conferito è stato recuperato nel corso della giornata. I sacchi rimasti a terra sono stati quelli palesemente non differenziati, che non sarebbero stati ritirati neanche se non ci fossero stati cambiamenti nel calendario del conferimento. Ora la riprova che le cose possono cominciare a funzionare si avrà tra domani sera e dopodomani mattina quando si capirà se le persone conferiranno - come da programma - la carta, certificando l'errore non voluto ed assolutamente accidentale oppure il non differenziabile, dimostrando invece che le «distrazioni» della serata di lunedì erano finalizzate a non tenere in casa la frazione che storicamente impatta di più sia sulla raccolta che sulle bollette.

«Eravamo pronti a ogni evenienza - afferma l'amministratore unico di Salerno Pulita, Vincenzo Bennet - devo dire che al di là di qualche criticità, anche scontata se vogliamo perché Salerno è una città grande in cui processi e cambiamenti hanno bisogno di tempo, siamo abbastanza soddisfatti. Ci siamo impegnati e abbiamo ottenuto un primo risultato, la fase di rodaggio durerà ancora un paio di settimane ma possiamo dirci soddisfatti, le cose evolveranno per il meglio. Grazie sia ai cittadini che si sono dimostrati aperti al cambiamento che ai dipendenti che danno gambe e braccia a questa rivoluzione. Le sfide non si vincono mai da soli ma sempre con una squadra: oggi Salerno Pulita può contare non solo su i suoi dipendenti ma anche sui tanti cittadini di Salerno che hanno deciso di condividere il nostro progetto, il nuovo piano per la raccolta differenziata».

Assieme alla doppia raccolta, ieri mattina sono stati annotati episodi di cui soprattutto alcuni commercianti e qualche condominio, potrebbero presto rendere conto ai vigili urbani, pronti ad elevare sacrosante sanzioni. Quelle che non sono defaillance o meri errori, sono stati chiari fin da subito al personale addetto alla raccolta che ormai conosce palmo a palmo la città e ha ben impressa nella mente una sorta di «mappa dei furbetti». Per esempio, è stato notato che diversi esercizi commerciali, che hanno ricevuto i carrellati del vetro e dunque anche il materiale informativo, hanno depositato la frazione sbagliata, per di più nei pressi di condomini.



Chi non ha ricevuto il materiale informativo o il bidone deve telefonare, di mattina, al numero 089 28 81 738 mentre valido supporto rispetto alle modifiche del calendario può venire dall'app Junker alla quale però bisogna effettuare nuovo login per aggiornare la posizione. Oggi pomeriggio, intanto, si svolgerà a Salerno Pulita un incontro tra associazioni e cittadini con i vertici della società «in concomitanza con l' entrata in vigore del nuovo piano di raccolta differenziata: un' ulteriore occasione per raccogliere sollecitazioni e dissipare dubbi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA