Derubata ed aggredita precipita sugli scogli a Pisciotta: salvata da un passante

A Capaccio uno straniero ubriaco ha lanciato acido contro un uomo dopo una lite: ha riportato ustioni alla schiena

Il pronto soccorso di Vallo della Lucania
Il pronto soccorso di Vallo della Lucania
di Carmela Santi
Sabato 25 Maggio 2024, 07:00 - Ultimo agg. 08:33
3 Minuti di Lettura

A Pisciotta una donna aggredita da un 50enne cade sugli scogli e viene salvata da un passante. A Capaccio Paestum un tunisino aggredisce un uomo con l’acido e si barrica in casa. Per lui scatta la denuncia. Due gravi episodi di violenza sono stati registrati nelle ultime ore sul territorio a sud di Salerno.

Il primo arriva da Pisciotta dove un tranquillo pomeriggio si è trasformato in un incubo per una donna, titolare di un bar, aggredita da un uomo del posto con problemi mentali. L’episodio, avvenuto ieri rischiava di finire in tragedia se non fosse stato per l’intervento tempestivo di un passante.

Tutto è iniziato quando un 50enne con disturbi mentali è entrato nel bar della donna, rubandole il cellulare. La vittima ha reagito inseguendo l’uomo fino agli scogli. Qui, il 50enne si è scagliato violentemente contro la malcapitata, facendola cadere sugli scogli sottostanti.

Fortunatamente, un uomo di origine rumena che si trovava nelle vicinanze ha assistito alla scena ed è intervenuto.

La sua prontezza ha evitato il peggio, salvando la donna da conseguenze potenzialmente fatali. Sul luogo dell’aggressione sono immediatamente intervenuti i carabinieri e il personale del 118, che hanno prestato le prime cure alla vittima. L’aggressore è stato trasferito all’ospedale San Luca per essere sottoposto a una valutazione medica. È stato ricoverato nel reparto di psichiatria, avrebbe già avuto episodi analoghi. La comunità è ancora sotto choc per l’accaduto ma esprime gratitudine per il coraggio dimostrato dal passante. Le autorità stanno indagando sull’incidente per chiarirne le circostanze e prevenire futuri episodi simili.

Momenti di tensione ieri anche in via Buonarroti a Capaccio Paestum dove si è verificata un’aggressione al culmine di un diverbio tra due uomini. Un tunisino, in preda ai fumi dell’alcol, ha aggredito con acido per pavimenti un uomo del posto, pare per motivi legati all’occupazione abusiva di un’abitazione. Fortunatamente la vittima è riuscita a voltarsi di spalle riportando delle ustioni soltanto nella parte posteriore del corpo. Per lui si è reso necessario l’intervento dei sanitari del 118. Dopo l’accaduto l’aggressore si è barricato in casa in casa minacciando di farsi del male. Tempestivo l’intervento dei carabinieri della Compagnia di Agropoli, diretti dal capitano Giuseppe Colella.

Video

Giunti sul posto, infatti, i militari della locale stazione e del Nucleo operativo insieme ai Vigili del fuoco sono riusciti a far desistere l’uomo e a riportarlo alla calma. Successivamente è stato affidato alle cure dei sanitari e denunciato alla Procura della Repubblica di Salerno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA