Salerno dice addio al «visionario» preside Galibardi: portò la musica alla Monterisi

Dirigente per anni dell' istituto di Torrione a Salerno, ha trasformato la didattica in eccellenza

Il preside Aldo Galibardi
Il preside Aldo Galibardi
di Gianluca Sollazzo
Martedì 28 Maggio 2024, 06:30 - Ultimo agg. 08:26
3 Minuti di Lettura

Appassionato, instancabile e disposto a qualunque sacrificio per realizzare il sogno dell’orchestra della scuola media Monterisi. Se n’è andato nel fine settimana Aldo Galibardi, storico preside della scuola media Monterisi. Un lutto doloroso nella comunità scolastica salernitana che per anni ha guardato a lui come un modello di dirigenza da seguire e imitare. Ha fatto decollare l’indirizzo musicale della Monterisi di Pastena, tra le prime scuole d’Italia a svettare per l’eccellenza della sua orchestra e il suo indirizzo di studio.

«Addio maestro», il messaggio commosso dell’attuale dirigente scolastica, Vitalba Casadio, che esprime il dolore dell’intera comunità scolastica che ha visto per anni nello storico preside Galibardi una guida educativa, un leader visionario tra i più attivi nel capoluogo. «A nome di tutta la comunità del comprensivo Monterisi – scrive in una nota la dirigente Casadio - esprimo il cordoglio e la vicinanza alla famiglia del dirigente scolastico, Aldo Galibardi, a lungo a capo della scuola media Monterisi».

Aldo Galibardi è stato a inizio carriera un professore di lettere, poi la sua lunga esperienza da capo d’istituto.

«Ha rappresentato un importante punto di riferimento per la scuola salernitana – continua la dirigente Casadio - un uomo colto e preside Illuminato, ha fatto della scuola media Monterisi una realtà unica nel panorama delle scuole secondarie di primo grado ad indirizzo musicale, non solo attivando l'indirizzo musicale ma soprattutto ampliandolo in quantità e qualità strumentale». Un preside «visionario» che ha inteso, l'enorme portata e valenza formativa dello studio della musica ed in modo particolare dello strumento musicale sia nell'aspetto di supporto al processo apprenditivo, sia negli aspetti di contributo alla formazione della persona. «Nel suo vivo ricordo i ragazzi dell'Istituto Monterisi – chiude Casadio - continueranno sulla strada da lui tracciata, creando la meravigliosa sinfonia della loro crescita. Buon viaggio maestro».

Video

Una scomparsa che ha addolorato il mondo dei presidi salernitani. «Affranta, mi stringo alla comunità scolastica del Comprensivo Monterisi per la perdita di un illuminato dirigente scolastico che resterà vivo nei ricordi di noi tutti», il ricordo commosso di Carmela Santarcangelo, dirigente scolastica dell’Istituto Profagri. «Un uomo speciale, appassionato, visionario, un collega di altissimo spessore umano e culturale», scrive sui social Ester Andreola, ex storica preside del liceo artistico Sabatini-Menna. Sui social tutti ricordano Galibardi, tra questi i presidi Renata Florimonte, Emiliano Barbuto, Flavia Petti, la docente Gilda Ricci. Commossi i docenti che Galibardi ha formato.

«Ogni successo che otteniamo oggi – ricorda il docente Giuseppe Scala - è il frutto del tuo lavoro instancabile e della tua visione straordinaria. Grazie per aver creato un ambiente in cui la musica può davvero fiorire e per aver dato a così tanti giovani la possibilità di esprimere se stessi attraverso la musica».

© RIPRODUZIONE RISERVATA