Salerno: concerto omaggio
agli autori vissuti al Chelsea hotel

Martedì 31 Agosto 2021
Salerno: concerto omaggio agli autori vissuti al Chelsea hotel

«Stories from the rooms» rientra tra gli appuntamenti della sezione «Fuori palazzo»; Matteo Saggese, direttore artistico degli eventi musicali dei «Racconti del contemporaneo - V edizione-  il palazzo del sogno», ha organizzato, per il 4 settembre, un vero e proprio viaggio nella musica che ha risuonato nelle stanze del Chelsea hotel.

Il concerto ha l'obiettivo di ricreare lo spirito di quegli anni, aprendo le porte delle stanze del celebre hotel newyorkese, liberando la musica di tutti coloro che vi hanno abitato e composto: Bob Dylan, Joni Mitchell, Jimi Hendrix, Janis Joplin, Patti Smith, Lou Reed, Leonard Cohen e di quegli autori che hanno fatto la storia della musica e della controcultura americana.

Sul palco nell’arena del teatro Ghirelli si alterneranno voci internazionali: Pete Gordeno, tastierista e voce dei Depeche Mode, Tony Remy, chitarrista di Annie Lennox, Nicki Wells (alias Turya), cantante con una sorprendente fluidità attraverso stili di musica diversi, Sarah Jane Morris, diventata famosa per la sua partecipazione all’album dei Communards, nel quale duetta con Jimmy Somerville, e ancora Diana Tejera, cantautrice italiana, Angela Baraldi, la rock lady di «Quo vadis, baby?» e Maria Pia De Vito, straordinaria jazzista italiana, profonda conoscitrice delle tradizioni musicali con uno sguardo sempre aperto all’innovazione.

Di certo non mancheranno le sorprese, la prima è Tarq Bowen, voce acclamata in Gran Bretagna, già collaboratore, tra gli altri di Nick Mason batterista dei Pink Floyd, e Rufus Wainwright, cantautore statunitense, via streaming da New York grazie al contributo della Fondazione della comunità salernitana.

A chiudere l'evento sarà il contributo del grande Peppe Servillo che, nel concerto del 4 settembre, introdurrà il pubblico all'evento del giorno successivo, 5 settembre alle ore 21: «Beatiful Losers», un reading- spettacolo in cui Servillo si confronterà prima con la narrazione della poetica di Leonard Cohen, accompagnato dalla rocker e attrice bolognese, Angela Baraldi, e con la chitarra acustica di Diana Tejera, e poi con la figura irraggiungibile di Federico Garcia Lorca, faro luminoso nell’esperienza creativa del cantautore canadese, accompagnato dalla chitarra flamenca di Mauro di Domenico. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA