Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Schiaffo ad una ragazza davanti al bar
scatta maxi rissa: in 3 a processo

Venerdì 15 Aprile 2022 di Nicola Sorrentino
Schiaffo ad una ragazza davanti al bar scatta maxi rissa: in 3 a processo

Sono accusati di rissa in concorso tre persone a processo per un'azione violenta commessa nell’estate 2020, a Sant’Egidio del Monte Albino, all’esterno del bar Diamante, con il giudizio atteso davanti al tribunale monocratico di Nocera Inferiore.

In particolare, i tre uomini sono accusati di rissa per essersi colpiti reciprocamente: si tratta di un 39enne, di un uomo di Pompei di 30 anni e di un 31enne di Sant'Egidio del Monte Albino. In particolare, oltre al capo d’accusa principale, sono formulate altre due contestazioni singole, in particolare per uno dei tre, che avrebbe sferrato uno schiaffo violento al volto di una ragazza, facendola cadere a terra e provocandogli un trauma contusivo, chiamato a risponderne singolarmente ,e per un secondo, il quale avrebbe opposto resistenza nei confronti di due carabinieri appartenenti alla tenenza di Pagani, intervenuti per atti d’ufficio in particolare con tentativi di placare la contesa in corso: dalle ricostruzioni, l’uomo avrebbe spintonato con forza uno dei militari, colpendolo e facendolo cadere a terra nel mezzo dell’intervento di polizia. I fatti avvennero il 17 agosto del 2020.

© RIPRODUZIONE RISERVATA