Seid Visin, la madre del calciatore suicida:
«Incubi del passato, mai dimenticata l’Etiopia»

Lunedì 7 Giugno 2021 di Nello Ferrigno
Seid Visin, la madre del calciatore suicida: «Incubi del passato, mai dimenticata l’Etiopia»

Seid Visin era rientrato dalla Finlandia poco più di un mese fa. Era dalla fidanzata. Doveva essere un periodo di svago dopo un lunghissimo isolamento vissuto a Milano a causa del lockdown. All’Università Statale di Milano era iscritto a giurisprudenza. Viveva in uno studentato, una casa che divideva con altri due ragazzi. Non è tornato a casa nemmeno a Natale. A febbraio, però, scatta un campanello di allarme. La madre del giovane, Maddalena...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 8 Giugno, 19:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA