Novecento grammi di marijuana
sotterrati nel pollaio: condannato

di Nicola Sorrentino

In un pollaio aveva nascosto circa 900 grammi di marijuana. Circostanza che gli valse l'arresto, in virtù di un ulteriore controllo con sequestro effettuato dai carabinieri in precedenza, in quello stesso giorno. E' stato condannato ora per quei fatti ad 1 anno e 4 mesi di reclusione A.D.M. , 58enne di Nocera Inferiore, arrestato il 7 giugno scorso. Il gup, al termine del rito abbreviato, lo ha giudicato per il possesso di 900 grammi di mariujana e due piantine di canapa indiana di 30 e 15 centimetri. Quel giorno, i carabinieri effettuarono un controllo con l'ausilio dei Cinofili di Napoli, presso la casa dell'imputato, ma l'esito risultò negativo.

A quel punto, ulteriori verifiche furono fatte su di una fascia di terra in uso al 58enne, dove furono trovate due piantine di canapa all'interno di due vasi da fiori. La perquisizione venne poi estesa ad un capannone in lamiera poco distante dalla casa, dove all'interno di una cassetta di plastica fu trovata sostanza erbacea di colore marrone verde, del peso di 8 grammi. L'uomo, di sua spontanea volontà, indicò poi ai carabinieri un pollaio, dove vi era un barattolo sotterrato, con dentro quasi 900 grammi di sostanza stupefacente. Dai quali erano ricavabili almeno 4000 dosi. Dati due precedenti specifici passati, il gup non ha ritenuto il fatto "di lieve entità", rimarcando invece un "certo professionismo ed una qualificata abitualità nel campo degli stupefacenti" dell'imputato, riconoscendogli le generiche e condannandolo, alla fine, ad 1 anno e 4 mesi di reclusione. 
Venerdì 8 Febbraio 2019, 18:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP