Strada statale Amalfitana chiusa
per lavori, parte l'interrogazione

Sabato 23 Maggio 2020
«Presenterò un’interrogazione parlamentare al ministro delle infrastrutture Paola De Micheli sulla chiusura del tratto della Strada Statale 163 “Amalfitana”, compreso tra i chilometri 44,950 e 45,050, nel centro abitato di Cetara». Lo annuncia il Questore della Camera e parlamentare salernitano di Fratelli d’Italia Edmondo Cirielli a seguito dell’ordinanza emessa dall’Anas per l’esecuzione dei lavori di bonifica e messa in sicurezza della parete rocciosa. «È inaccettabile che venga aperto il cantiere a meno di una settimana dalla riapertura delle attività commerciali e alla vigilia della ripresa delle attività balneari e ricettive. In questo modo - dichiara Cirielli - si dà la mazzata finale al turismo in Costiera Amalfitana, già duramente colpito dall’emergenza sanitaria. Vorrei sapere il motivo per cui tali lavori non sono stati effettuati durante i tre mesi di quarantena appena trascorsi, ossia quando le strade della Divina Costiera erano semi-deserte per via delle normative governative contro la diffusione del Covid-19. Tra l’altro, la frana che ha provocato il distacco di massi e materiale franoso lungo la SS163 “Amalfitana” risale allo scorso 28 novembre. Dunque, perché si è attesa incomprensibilmente la vigilia della stagione estiva per avviare i lavori? E perché il presidente della Provincia di Salerno e il governatore della Regione Campania, entrambi del Pd, continuano a restare in silenzio? Auspico - conclude Cirielli - un immediato interessamento da parte del Governo sulla vicenda. Ai commercianti e agli albergatori della Divina Costiera, che tramite Confcommercio e Federalberghi Salerno hanno manifestato il loro dissenso per tale ordinanza, giunga la mia solidarietà e il mio sostegno». Ultimo aggiornamento: 12:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA