Strage di cuccioli di gatto a Battipaglia,
la solidarietà dei cittadini: «Bestie»

Sabato 27 Giugno 2020 di Paolo Panaro
Far west a Battipaglia. Tre gattini sono stati lanciati da un’automobilista per strada. È accaduto ieri in via Olevano, pieno centro. Uno dei gatti era già deceduto, un altro è stato investito da un veicolo e il terzo si è salvato. I passanti hanno rincorso l’auto pirata e sono riusciti ad annotare il numero di targa, poi hanno allertato le forze dell’ordine. I gatti erano molto piccoli e l’automobilista, senza scrupoli, li ha lanciati dal finestrino del veicolo tra via Olevano e via Volturno. Un gruppo di ragazzi ha rimosso, dalla strada, il gattino investito, e i passanti sono riusciti a salvare l’altro micio che si è rifugiato nel motore di un’auto in sosta. Poi è stato rifocillato dai ragazzi. Sarà difficile se non impossibile per le forze dell’ordine individuare e punire l’automobilista pirata che si è sbarazzato dei gattini barbaramente, e ora rischia la denuncia a piede libero. In via Olevano non ci sono telecamere che possano aver ripreso l’auto pirata. Nei giorni scorsi un altro gatto, sempre a Battipaglia, è stato preso a calci e lasciato in fin di vita dinanzi un negozio. Un commerciante lo ha soccorso e portato da un veterinario, che dovrà sottoporlo ad un delicato intervento chirurgico per salvarlo. Due episodi di inaudita violenza verso gli animali tenujti in casa, magari per lunghi periodi, poi come è accaduto ieri, appena arriva l’estate, vengono abbandonati violentemente per strada. Molti volontari, al contrario delle persone senza scrupoli, accolgono cani e gatti che circolano disorientati e impauriti per strada, dopo l’abbandono.  Ultimo aggiornamento: 10:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA