Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Sversamenti ad Atena Lucana: i terreni
sono inquinati, uso inibito dopo un anno

Lunedì 8 Agosto 2022 di Pasquale Sorrentino
Sversamenti ad Atena Lucana: i terreni sono inquinati, uso inibito dopo un anno

A distanza di oltre un anno dell'inchiesta sugli sversamenti nel Vallo di Diano con sette indagati, il sindaco di Atena Lucana, Luigi Vertucci, ha inibito l’uso dei terreni agricoli e pozzi insistenti nel sito in Località Macchia per contaminazione da idrocarburi. I terreni in questione nel mese di aprile dello scorso anno erano finiti al centro dell’inchiesta giudiziaria Shamar, condotta dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Potenza che aveva portato all’arresto di sette persone.

L’ordinanza è arrivata nei giorni scorsi alla luce di quanto emerso attività di campionamento del suolo e delle acque sotterranee grazie alla quale sono stati riscontrati superamenti delle concentrazioni soglia di contaminazione sia nel terreno, sia nelle acque sotterranee per avvenuto sversamento di rifiuto liquido costituito da idrocarburi leggeri. Per mesi l'arpac non aveva dato l'accesso ai dati delle analisi al comune. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA