Tentò di rubare bottiglie di liquori,
rischia una multa di 5000 euro

di Nicola Sorrentino

NOCERA SUPERIORE. Una 33enne di Pagani rischia di pagare quasi 5000 euro di sanzione pecuniaria per aver provato a rubare due bottiglie di liquore in un supermercato a Nocera Superiore, lo scorso 23 novembre del 2018. La donna è stata condannata per decreto penale di condanna dalla procura di Nocera Inferiore. Se dovesse presentare opposizione, dunque esprimendo la volontà di non pagare la multa all'Erario, sarà processata attraverso il giudizio immediato. La 33enne fu vista dal dipendente di un supermercato mentre si aggirava nel reparto di liquori. Una volta alla cassa, aveva però presentato come merce da pagare solo una busta di patatine ed una coca cola. A quel punto le fu chiesto se nascondesse qualcosa nella borsa e la ragazza, messa alle strette, aveva consegnato le due bottiglie di liquore, Amaro Lucano e Amaro San Marzano, dal costo di 9 e 12 euro l'una. Dalle bottiglie erano stati staccati i dispositivi anti taccheggio, con la speranza - per l'imputata - di farla franca. Denunciata per furto con destrezza, ora la procura l'ha condannata per decreto, in ragione delle attenuanti generiche, a 4500 euro di sanzioni da pagare allo Stato. 
Lunedì 15 Aprile 2019, 17:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP