Tesseramento Pd nel comune di Minori,
il gip archivia l'inchiesta su Reale

Mercoledì 8 Dicembre 2021
Tesseramento Pd nel comune di Minori, il gip archivia l'inchiesta su Reale

Il gip del Tribunale di Salerno, Alfonso Scermino, ha disposto l'archiviazione per l'inchiesta sul tesseramento del Pd nel comune di Minori. Nella vicenda erano coinvolti il sindaco Andrea Reale, l'allora segretario del circolo Pd di Minori e ad altre cinque persone, tutte accusate di sostituzione di persona. Secondo la Procura di Salerno, infatti, nel 2017 avrebbero utilizzato le generalità d'ignari cittadini per iscriverli al Pd di Minori ed aumentare il numero delle tessere.

Il gip del Tribunale di Salerno ha disposto l'archiviazione del procedimento, dichiarando inammissibile anche la richiesta di opposizione avanzata dalla parte offesa a seguito della richiesta di archiviazione del pubblico ministero. 

«Come era prevedibile, si è chiusa senza alcun seguito l'indagine sull'attività di tesseramento politico a Minori. Come era prevedibile, la magistratura ha esercitato con diligenza il suo ruolo, valutando infondate le illazioni mosse strumentalmente al sindaco e ad altri cittadini, colpevoli solo di aver svolto una capillare attività di divulgazione politica. Vicenda chiusa, dunque, con l'ennesimo smacco per chi continua a sfogare nei modi più impensati il suo odio verso l'Amministrazione», ha commentato in una nota il sindaco di Minori, Reale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA