Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Il "Torre" alla Gelbison, consiglieri
di minoranza interrogano il sindaco

Giovedì 11 Agosto 2022 di Gerardo Lobosco
Il "Torre" alla Gelbison, consiglieri di minoranza interrogano il sindaco

La vicenda legata al campo che dovrà ospitare le gare casalinghe della Gelbison resta sempre al centro dell'attenzione. Come noto il club cilentano fin dal giorno della promozione in serie C si è trovata a dover ricercare una nuova struttura, dopo aver indivuato nel Guariglia di Agropoli l'impianto adatto per la stagione che partirà in prossimo 4 settembre, ancora però interessato a lavori di ristrutturazione, la scelta era stata fatta per Picerno, poi saltata e nella scorsa settimana l'annuncio che il campionato dei rossoblu nella parte iniziale vedesse il "Marcello Torre" di Pagani fare da casa alla formazione di Esposito.

La scelta che ha avuto il palcet dell'amministrazione comunale di Pagani, ha scatenato la reazione dei consiglieri di minoranza del centro dell'Agro, che hanno inoltrato una interrogazione al sindaco. Questo il testo: "I consiglieri comunali Vincenzo Calce e Anna Rosa Sessa interrogano Il sindaco del Comune di Pagani (Sa) Raffaele Maria De Prisco con comunicato stampa riguardo l’autorizzazione alla fruizione dello stadio “Marcello Torre” da parte della Gelbison, squadra di calcio di Lega pro. Si chiede di sapere: - i motivi di tale scelta;-quanto introiterà il Comune di Pagani da questo “fitto”; - come sarà la gestione dello stadio onde evitare disagi alla Paganese. Si richiede risposta scritta e orale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche