Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Tremila euro per salvare il nipote
dall'arresto, truffatore condannato

Martedì 12 Luglio 2022 di Nicola Sorrentino
Tremila euro per salvare il nipote dall'arresto, truffatore condannato

PAGANI. E' stato condannato a 3 anni di carcere un 43enne napoletano, per aver truffato un anziano di Pagani. Dalla vittima si fece consegnare circa 3000 euro, fingendo di essere un intermediario che avrebbe salvato il nipote da arresto certo, a seguito di un incidente. La più classica delle truffe consumate a danno di un anziano. Quei soldi sarebbero servita ad evitargli guai con la giustizia. L'anziano si fidò e consegnò i soldi al malvivente.

Dopo aver preso il denaro lo sconosciuto scappò via e, secondo testimoni, avrebbe avuto un complice che lo attendeva in strada. I fatti risalgono al 2019. Grazie alla denuncia dell'anziano, i carabineri si misero sulle tracce dei due truffatori. L'uomo, dopo aver telefonato a casa dell'anziano spiegò che si sarebbe presentato di lì a poco un suo emissario, chiedendo alla vittima di preparare tremila euro in contanti Dopo una ventina di minuti, alla porta dell'abitazione si era presentato uno sconosciuto che ricevette il denaro. 

Poi la vittima si accorse del raggiro e denunciò tutto ai carabinieri, che individuarono il malfattore grazie ad alcune telecamere di sorveglianza. Dei testimoni riferirono anche che era stato visto parlare con un altro uomo, che poi si è rivelato estraneo alla vicenda. Per il 43enne è scattata la condanna a 3 anni di reclusione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA