Truffa del green pass, è allarme a Salerno:
finti comunali vendono certificazioni

Martedì 16 Novembre 2021 di Paola Florio
Truffa del green pass, è allarme a Salerno: finti comunali vendono certificazioni

Si spacciano per addetti comunali e girano per le case offrendo green pass a pagamento, alcuni episodi sono stati segnalati alla polizia municipale e il Comune di Fisciano mette in guardia i cittadini: è una truffa!. Ed infatti questa volta i truffatori non propinano la solita scusa del pacco per il nipote o dell’incidente di un familiare, pretesti ormai molto conosciuti. Questa volta, sfruttando il difficile momento della pandemia, si presentano sotto le mentite spoglie di incaricati dal Comune di Fisciano, rilasciano il green pass (falso) e chiedono di essere pagati in contanti per quello che fanno intendere sia un servizio reso. A mettere in guardia i cittadini è proprio l’Ente che, sulla pagina ufficiale di facebook, avvisa gli utenti di prestare la massima attenzione. «Sono pervenute segnalazioni al nostro comando di Polizia Municipale di presunti tentativi di truffa perpetrati da ignoti malfattori, che presentandosi quali incaricati dal Comune rilasciano green pass a fronte di un pagamento in denaro»si legge sul social.

«Se venissero a casa vostra – continua il messaggio - non esitate a chiamare i carabinierio la polizia municipale». D’altronde non è la prima volta che i truffatori cercano di raggirare le persone servendosi dei timori legati alla pandemia. Già dopo pochi mesi dall’inizio dell’epidemia di covid, infatti, a Baronissi falsi operatori sanitari avevano iniziato a telefonare a casa di famiglie e anziani fingendosi collaboratori dei medici di base incaricati di effettuare visite di controllo a domicilio. Fortunatamente gli episodi terminarono dopo poco perché si attivò il Comune che si premurò di allertare i cittadini mettendoli in guardia. Così i malfattori si sono reinventati finti sanitari che “invitavano” a fare i tamponi, approfittando della farsa per introdursi nelle abitazioni. Adesso, invece, cercano di sfruttare la necessità di ottenere il green pass per poter accedere ai luoghi pubblici e si fanno passare per incaricati del Comune di Fisciano. Un modo per essere più credibili soprattutto agli occhi delle persone anziane che hanno poca dimestichezza col computer e magari non sanno che chi si è vaccinato deve scaricare la carta verde dal sito del Ministero. Per evitare che questi episodi si possano ripetere l’Ente ha, quindi, subito reso noto cosa stesse accadendo sui social per raggiungere il maggior numero di utenti.

Ultimo aggiornamento: 20:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA