«Varese non è Salerno», De Luca esulta:
«Siamo un modello per la differenziata»

Da Varesenews.it
SALERNO - «Varese non č Salerno»: il megamanifesto sei per sei, con annesso asterisco che rinvia a successive spiegazioni, č comparso nelle strade del capoluogo lombardo. Per spingere i cittadini a cambiare abitudini. Il riferimento varesino, infatti, č ai successi della raccolta differenziata di Salerno che non si registrano nel mezzo della Padania.



E De Luca esulta: «Siamo diventati un modello di riferimento per i brillanti risultati raggiunti».

Un enorme manifesto su fondo rosso con una scritta che in tempi non lontani avrebbe fatto presagire qualche contenuto leghista a sfondo razzista. Nel «Varese non è Salerno» invece c’è l’obiettivo di sensibilizzare i residenti lombardi a fare un salto di qualitĂ  nella raccolta differenziata riuscendo a raggiungere le percentuali ottenute proprio nella Campania dell’emergenza rifiuti.



E l’inquilino di Palazzo di CittĂ  ha subito scritto al suo collega varesino per ringraziarlo. «Il vostro apprezzamento - scrive Vincenzo De Luca - ci riempie di orgoglio. Salerno non ha mai conosciuto, dal 2006, un solo giorno di emergenza rifiuti nonostante la disastrosa situazione di Napoli e di tanti altri centri della regione che purtroppo il mondo intero ha avuto modo di conoscere».

Il sindaco campano ha voluto meticolosamente elencare tutti gli steps che hanno portato la raccolta differenziata record, tra il servizio casa per casa e i vari impianti che sono stati realizzati. «Oggi - insiste De Luca - Salerno è una cittĂ  virtuosa che anche l’Unione europea indica come esempio di best pratics. Auguro a te ed a tutta la comunitĂ  varesina di ottenere risultati analoghi».
Giovedì 16 Febbraio 2012, 10:42 - Ultimo aggiornamento: 17 Febbraio, 17:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP