Venditore porta a porta cacciato
da un palazzo: era senza mascherina

Mercoledì 2 Dicembre 2020 di Paolo Panaro

Un venditore porta a porta che proponeva contratti inerenti l'erogazione dell'energia elettrica e del gas è stato cacciato da un palazzo ad Eboli. L'episodo è accaduto questo pomeriggio e il giovane agente di commercio in barba a tutte le norme per pevenire il contagio dal Covid-19, senza mascherina è entrato in un palazzo ed ha iniziato a volgere la sua attività di vendita ma molti condomini gli hanno sbattuto la porta in faccia, poi lo hanno cacciato dallo stabile ed hanno allertato le forze dell'ordine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA