Vietri sul Mare: case vacanza
non dichiarate, atti alla Finanza

Vietri sul Mare: case vacanza non dichiarate, atti alla Finanza
di Mario Amodio
Venerdì 30 Settembre 2022, 13:41
2 Minuti di Lettura

Troppe strutture extralberghiere non dichiarate e il sindaco invita la Guardia di Finanza a indagare. Accade a Vietri sul Mare dove il primo cittadino, Giovanni De Simone, ha annunciato di aver sollecitato l'intervento delle fiamme gialle dopo aver accertato la presenza nella cittadina della Costiera Amalfitana di numerose attività ritenute al momento abusive.

La verififica sarebbe avvenuta attarverso riscontri incrociati effettuati sia attraverso le pagine internet in cui compaiono le strutture incriminate e le anomalie che si registrano sia attraverso le dichiarazioni che per il tramite dei versamenti della tassa di soggiorno presso le casse comunali. Per questo è partita l'offensiva del comune di Vietri sul Mare che stando a quanto si apprende vuole essere «un atto richiesto sia da tante strutture che da molti cittadini».

«Visto il crescente numero di strutture extraricettive sul territorio, fatte alcune verifiche dove risultano molte totalmente non registrate ufficialmente ma solo attraverso siti internet, viste le dichiarazioni ed i versamenti effettuati per la tassa di soggiorno in cui risultano molte incongruenze, abbiamo deciso, non a cuor leggero, di inviare la documentazione alla guardia di finanza per effettuare i controlli di dovere. Un atto richiesto sia da tante strutture che da molti cittadini» ha scritto il sindaco Giovanni De Simone sulla propria pagina Facebook.

© RIPRODUZIONE RISERVATA