SalerNoir, studentessa salernitana
vince la borsa di studio Luiss

Venerdì 23 Luglio 2021
SalerNoir, studentessa salernitana vince la borsa di studio Luiss

È la studentessa salernitana Ludovica Mazza, della IV E del liceo classico “Torquato Tasso”, la vincitrice della borsa di studio per il campus estivo della Luiss, messa in palio durante la VII edizione del SalerNoir festival le notti di Barliario.  L'edizione si è svolta dal 12 al 17 luglio e finirà il 4 agosto nel Quadriportico del Duomo, con la presentazione dell’ultimo romanzo di Maurizio De Giovanni, pubblicato da Einaudi col titolo “Una sirena a settembre”.

Da oltre dieci anni la Luiss organizza, presso la sede di viale Romania e la sede di vviale Pola, dei corsi estivi della durata di cinque giorni, rivolti a studenti delle scuole superiori. Ogni estate, oltre mille studenti,, si ritrovano in Luiss per acquisire delle nuove competenze, le cosiddette soft skills, o per avere delle idee sul percorso di studi da intraprendere una volta conseguita la maturità.

Agli studenti del penultimo anno è dedicata la Orientation 4, che offre la possibilità di assistere a lezioni universitarie sui percorsi accademici di maggior interesse per lo studente, tra quelli offerti dalla Luiss. Oltre alle lezioni accademiche, sono previste esercitazioni e approfondimenti su argomenti oggetto dei test psicoattitudinali presenti nelle diverse prove di ammissione universitaria. Al termine del percorso, gli studenti possono anche sostenere con un anno di anticipo la prova di ammissione alla Luiss. In determinate settimane, la Orientation 4 può anche essere frequentata interamente in lingua inglese. Sono previste edizioni della Orientation 4 in cui sarà possibile seguire, anche lezioni afferenti il corso di laurea in Ingegneria tenute dal Politecnico di Bari.

Grande importanza, nell’ambito del SalerNoir festival le notti di Barliario, diretto da Piera Carlomagno, e organizzato dall’associazione Porto delle nebbie di Salerno con la collaborazione e il contributo della fondazione Carisal, il patrocinio e il contributo del comune di Salerno, curato da Pina Masturzo per porto delle Nebbie e Gabriella Monetta per la fondazione Carisal. La vincitrice è stata sorteggiata dalla direzione della Luiss, libera università internazionale degli studi sociali Guido Carli

Video

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA