Viola zona rossa per mettere trappole
per cinghiali, scoperto e denunciato

Domenica 21 Marzo 2021 di Nicola Sorrentino
Viola zona rossa per mettere trappole per cinghiali, scoperto e denunciato

Viola la zona rossa per mettere trappole per cinghiali: viene scoperto e denunciato. L'operazione è stata condotta giorni fa dai carabinieri di Mercato San Severino, nei confronti di un uomo di 50 anni, sorpreso a cacciare nel comune di Castel San Giorgio. I militari lo hanno intercettato in località Campomanfoli, vicino al centro abitato, mentre era impegnato a controllare e sistemare arnesi e strumentazione in ferro, anche reti, che probabilmente servivano a catturare animali selvatici. L'uomo è stato beccato anche in possesso di una pistola per la quale non aveva alcuna autorizzazione.

Attraverso un controllo fatto anche presso il suo domicilio, come da prassi, i carabinieri hanno rinvenuto diverse cartucce detenute sempre illegalmente. A quel punto, a seguito delle formalità di rito, i militari lo hanno denunciato a piede libero alla Procura di Nocera Inferiore per porto illecito di munizioni e armi, oltre che per aver violato il divieto di caccia. In aggiunta, il 50enne è stato destinatario di una sanzione per aver violato le norme anti-Covid, in quanto si trovava fuori dalla sua città di residenza senza un motivo di necessità, che non comprende appunto la caccia ad animali selvatici. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA