È vittima di usura, i magistrati
bloccano la vendita della sua villa

Venerdì 13 Settembre 2019 di Carmela Santi
È vittima di usura, la Procura sospende la vendita esecutiva della casa di famiglia. L’importante risultato è stato raggiunto dagli avvocato dell’associazione Sos Impresa Salerno su un caso di presunta usura che arriva dal Cilento. La storica palazzina del valore di 800mila euro, si trova nell’appetibile Palinuro ed è salva, almeno per ora. Il pm presso il tribunale di Vallo, Paolo Itri, in accoglimento della richiesta inoltrata dai legali dell’associazione, ha sospeso la vendita dell’immobile dei familiari della presunta vittima di usura. Un primo risultato. In questi giorni si celebrerà una nuova udienza del processo penale che è nella fase istruttoria, nel quale l’associazione è costituita al fianco delle vittime. «È un risultato importante che certifica, sotto il profilo giuridico e giurisprudenziale, un aspetto che rimarchiamo da quando è nata l’associazione - spiega il presidente, Tommaso Battaglini - e cioè che solo attraverso la denuncia e l’accertamento del reato la vittima può accedere ai benefici previsti dalla legge ed al Fondo di solidarietà».  © RIPRODUZIONE RISERVATA