Vittorio morto a 16 anni in un incidente,
riaperta l'inchiesta: ci sono tre indagati

Vittorio morto a 16 anni in un incidente, riaperta l'inchiesta: ci sono tre indagati
di Nicola Sorrentino
Sabato 17 Settembre 2022, 10:28 - Ultimo agg. 10:42
3 Minuti di Lettura

Si riapre l'indagine sulla morte di Vittorio Senatore, ragazzo originario di Cetara, avvenuta in seguito ad un incidente stradale il 15 settembre 2019. Il sinistro si verificò tra Salerno e Vietri sul Mare, in via Croce. La Procura di Salerno ha iscritto nel registro degli indagati i due adolescenti in sella allo scooter che - secondo la denuncia della famiglia - avrebbe sormontato il corpo di Vittorio e del giovane che era sullo stesso scooter della vittima. Il precedente fascicolo contro ignoti era stato archiviato. Ora c'è una nuova accusa, quella di omicidio stradale, con tanto di nomi sui quali l'autorità giudiziaria svolgerà le sue indagini. La famiglia del ragazzo, attraverso il proprio legale, aveva chiesto la riapertura dell'iinchiesta in ragione dei tanti dubbi lasciati senza una risposta, con l'attività precedente.

Secondo la prima ricostruzione, il ragazzo quella notte aveva perso il controllo del mezzo. Viaggiava con un amico. Finito in ospedale, il 16enne sarebbe poi morto a causa delle gravi lesioni interne provocate dallo scivolamento sull'asfalto. La famiglia, insieme al legale che li rappresenta, non è mai stata convinta di questa tesi. Così come i consulenti medici scelti per il caso. La tipologia di ferite rimediate dal ragazzo - come lo scoppio del fegato, distacco del rene e alcune fratture costali - potevano essere state causate solo dal peso di uno pneumatico sull'addome. Insomma, il 16enne sarebbe stato schiacciato dalla ruota di un'altro mezzo di circolazione. Quello guidato da altri due amici, che quella notte lo seguivano. I genitori di Vittorio lamentarono anche l’atteggiamento omertoso di alcuni degli amici, la scomparsa in ospedale della t-shirt indossata quella notte, oltre al mancato svolgimento dell'esame autoptico. I due che guidavano l'altro scooter sono indagati per omicidio stradale, mentre il ragazzo che era insieme alla vittima di favoreggiamento personale. 

LEGGI ANCHE Vittorio Senatore, giallo sulla morte: «Ferite non compatibili con la caduta»

© RIPRODUZIONE RISERVATA