Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

CORONAVIRUS

Bollettino Covid Italia oggi 7 aprile: 69.596 nuovi casi e 149 morti, positività al 14,8%

Giovedì 7 Aprile 2022
Bollettino Covid Italia oggi 7 aprile: 69.596 nuovi casi e 149 morti, positività al 14,8%

Bollettino Covid Italia. Oggi 7 aprile si registrano 69.596 nuovi casi e 149 morti. I guariti sono 91.204. Su un totale di 469.803 tamponi si registra un tasso di positività al 14,8% (-0,2% rispetto a ieri). Sono 136.106.481 le dosi di vaccino somministrate in totale. Secondo i dati del ministero della Salute, ieri i positivi erano stati 69.278, le vittime invece 150. 

SCARICA IL BOLLETTINO IN PDF

Mappa Ecdc, Italia resta in rosso scuro

Tutta l'Italia resta in rosso scuro, nella fascia di maggior rischio Covid, secondo la nuova mappa a colori dell'Ecdc, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie. Stabile la situazione anche nel resto d'Europa: il rosso scuro è il colore ancora dominante nel blocco centrale. Più chiara la parte Est in base a ll'ultimo aggiornamento. Nella mappa che viene elaborata sulla base dei nuovi casi registrati negli ultimi 14 giorni ogni 100mila abitanti e del tasso di positivi tra i test effettuati, ponderati per il tasso di vaccinazione della popolazione, la Polonia è in rosso chiaro con 3 regioni in giallo, così come la Romania che è rosso chiaro con due ampie regioni in giallo, tranne una piccola macchia rosso scuro. Restano rosso chiaro anche tutta l'Ungheria, la Bulgaria (che vede schiarire anche l'ultima area rosso scuro), e gran parte della Croazia (l'altra parte è in rosso scuro). La Spagna mantiene un'ampia porzione del suo territorio in rosso chiaro. E comincia a schiarirsi anche una piccola area della norvegia (anche se la parte di Oslo resta rosso scuro).

Nell'aggiornamento delle mappe diffuso oggi, spicca anche il colore grigio in alcune aree. E l'Ecdc spiega che questo colore si osserva in parte della Spagna, della Polonia, della Norvegia e in tutta la Svezia perché queste regioni sono disattivate «a causa di un tasso di test inferiore a 600 per 100mila abitanti».

Ultimo aggiornamento: 8 Aprile, 17:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA