Covid Italia, bollettino oggi 12 giugno 2021: 1.723 casi e 52 morti. Tasso di positività in calo al 0,8%

Sabato 12 Giugno 2021
Covid Italia, bollettino oggi 12 giugno 2021: 1.723 casi e 52 morti

Covid Italia, il bollettino di oggi 12 giugno 2021: sono 1.723 i positivi al test del coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 1.901. Sono invece 52 le vittime in un giorno, mentre ieri erano state 69. Sono 212.966 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 217.610. Il tasso di positività è dello 0,8%, in ulteriore calo rispetto allo 0,9% di ieri.

Bollettino coronavirus Lazio 12 giugno: oggi 164 contagi e 8 morti (4 in meno rispetto a ieri)

 

MARCHE

Nell'ultima giornata -13 ricoverati per Covid-19 nelle Marche e, per il secondo giorno consecutivo, nessun decesso correlato (il totale regionale vittime resta 3.205). Ora sono 67, comunica il Servizio Sanità della Regione, i ricoveri nelle strutture ospedaliere marchigiane: 10 in Terapia intensiva (invariato), 18 in Semintensiva (-7) e 39 in reparti non intensiva (-6). Otto le persone dimesse in 24ore. Stabili dati riguardanti gli ospiti di strutture territoriali (65) e i pronto soccorso che restano Covid-free. In discesa il numero di positivi in isolamento domiciliare (2.803; -90) e le quarantene per contatto con positivi (3.104; -40). I guariti/dimessi aumentano a 97.483 (+137). I totale dei positivi (isolati più ricoverati) passa a 2.870 (-103).

 

ABRUZZO

Sono 29 i nuovi casi di Covid-19 accertati nelle ultime ore in Abruzzo. Sono emersi dall'analisi di 3.069 tamponi molecolari: è risultato positivo lo 0,94% dei campioni. Scendono ancora i ricoveri, che passano dagli 80 di ieri ai 72 di oggi. Due i decessi recenti: il bilancio delle vittime sale a 2.502. I nuovi positivi hanno età compresa tra 4 e 77 anni. Gli attualmente positivi sono 1.516: 68 pazienti sono ricoverati in area medica (-8) e 4 in terapia intensiva (invariato), mentre gli altri 1.444 sono in isolamento domiciliare (-8). I guariti sono 70.432 (+43). A livello territoriale, l'incremento più consistente si registra nell'Aquilano (18), seguito dal Chietino (7), dal Teramano (5) e dal Pescarese (1). L'incidenza settimanale dei contagi per centomila abitanti in Abruzzo scende a 17 (per la zona bianca deve essere inferiore a 50). La situazione migliore è quella del Teramano, che ha un'incidenza pari a 5. Seguono il Chietino (15), il Pescarese (21) e la provincia dell'Aquila (43). 

 

CALABRIA 

Secondo il bollettino sull'emergenza Covid-19 diffusi dal dipartimento Tutela della salute della Regione Calabria, sono 80 i nuovi contagi registrati, +61 guariti, +2 deceduti (per un totale di 1.207 morti). Il bollettino, inoltre, registra +17 attualmente positivi, +23 in isolamento, -6 ricoverati e, infine, 10 terapie intensive (stabili rispetto a ieri).

 

CAMPANIA

Sono 187 i nuovi positivi al Covid in Campania (in calo rispetto ai 199 di ieri) di cui 129 asintomatici e 58 sintomatici per un tasso di contagio pari al 2,05% in rapporto ai 9097 tamponi molecolari effettuati. Otto le persone decedute (di cui 5 morte nelle ultime 48 ore, e 3 in precedenza ma registrati ieri) che portano il totale delle vittime dall'inizio della pandemia a 7.334 vittime. I guariti sono 585 per un totale di 354.673 Quanto al report sulle terapie intensive sono 656 i posti disponibili e 31 quelli occupati.

 

SARDEGNA

Contagi da Covid stabili e nessun decesso in Sardegna nelle ultime 24 ore. Nell'aggiornamento quotidiano dell'Unità di crisi regionale sono stati rilevati 20 nuovi casi (21 ieri), portando complessimente a 56.997 le positività accertate nell'Isola dall'inizio dell'emergenza e a 1.483 le vittime. In totale sono stati eseguiti 1.337.986 tamponi, con un incremento di 3.725 test rispetto al dato precedente. Il tasso di positività scende allo 0,5 per cento. Buona la situazione negli ospedali. Sono 85 (+2) i pazienti attualmente ricoverati in area medica, mentre è stabile il numero di quelli (5) in terapia intensiva, dove non si registrano nuovi ingressi. Le persone in isolamento domiciliare sono 11.981, i guariti 43.443 (+22). Sul territorio, dei 56.997 casi positivi complessivamente accertati, 14.921 (+5) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.667 nel Sud Sardegna, 5.161 a Oristano, 10.947 (+3) a Nuoro, 17.287 (+12) a Sassari.

 

LAZIO

«Oggi su quasi 8mila tamponi nel Lazio (-1.303) e oltre 19mila antigenici per un totale di quasi 27mila test, si registrano 164 nuovi casi positivi (-5), i decessi sono 8 (-4), i ricoverati sono 481 (-31). I guariti 953, le terapie intensive sono 102 (-1). Il rapporto tra positivi e tamponi è al 2,1%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 0,6%». Così l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato. «I casi a Roma città sono a quota 61 - aggiunge -. Procede andamento da zona bianca».

 

PUGLIA

Su 5.944 test per l'infezione da Covid-19 sono stati registrati oggi in Puglia 140 casi positivi (tasso di positività del 2,4%): 43 in provincia di Bari, 22 in provincia di Brindisi, 23 nella provincia BAT, 12 in provincia di Foggia, 15 in provincia di Lecce, 23 in provincia di Taranto, 1 caso di residente fuori regione, 1 caso di provincia di residenza non nota. Tre i decessi: 2 in provincia di Bari, 1 in provincia di Lecce. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 2.567.120 test. 231.760 sono i pazienti guariti. 13.812 sono i casi attualmente positivi.

 

BASILICATA

Tredici degli 823 tamponi esaminati in Basilicata nelle ultime 24 ore sono risultati positivi: lo ha reso noto la task force regionale, spiegando che sono anche guarite altre 52 persone. Attualmente, in Basilicata i positivi sono 2.931 e 38 di loro sono ricoverati in ospedale (nessuno in terapia intensiva): non vi sono stati nuovi decessi. Dal punto di vista della campagna vaccinale, in un giorno sono state somministrate 4.229 dosi: sono state eseguite 250.495 prime somministrazioni (45,3 per cento della popolazione), mentre sono 130.157 le persone che hanno ricevuto anche la seconda (il 23,5 per cento della popolazione).

 

ALTO ADIGE

Il bollettino Covid dell'Azienda sanitaria dell'Alto Adige indica per le ultime 24 ore nessun decesso e 31 nuovi casi. Sono infatti risultati positivi 29 su 867 tamponi pcr e 2 su 3.767 test antigenici. Risale invece a due il numero dei pazienti in terapia intensiva, mentre nei normali reparti sono 13 i ricoveri. Gli altoatesini in quarantena son 790 e i nuovi guariti 57.

 

VALLE D'AOSTA

Nessun decesso e due nuovi contagi da Covid -19 in Valle d'Aosta che portano il totale complessivo delle persone colpite da virus da inizio epidemia a 11.655. I dati sono contenuti nel bollettino di aggiornamento sanitario della Regione secondo cui i positivi attuali sono 101, -11 rispetto a ieri , di cui tre ricoverati in ospedale e 98 in isolamento domiciliare. Nessun paziente risulta invece ricoverato in terapia intensiva. I guariti hanno raggiunto le 11.082 unità, +13 rispetto a ieri, i tamponi fino ad oggi effettuati sono 134.156, + 332, di cui 35.552 processati con test antigienico rapido. I decessi di persone risultate positive al virus in Valle d'Aosta da inizio emergenza sono 472.

 

VENETO

Il Veneto registra 67 nuovi contagi Covid nelle ultime 24 ore, ed un solo decesso. Numeri tra i più bassi degli ultimi mesi. Il totale degli infetti dall'inizio dell'epidemia sale 424.528, quello delle vittime a 11.600. Lo riferisce il bollettino della Regione. Prosegue la discesa dei dati clinici. Gli attuali positivi sono 5.930 (-138); negli ospedali vi sono 395 ricoverati in area non critica (-9), e 54 (-3)nelle terapie intensive.

 

EMILIA- ROMAGNA

«Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 385.561 casi di positività, 105 in più rispetto a ieri, su un totale di 17.168 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è dello 0,6%». Lo comunica la Regione Emilia Romagna. «Continua intanto la campagna vaccinale anti- Covid, estesa anche agli under40. In Emilia-Romagna, infatti, sono aperte da giovedì le prenotazioni per i 35-39enni (quindi i nati dal 1982 al 1986), dopo l'avvio, lunedì 7, di quelle per i ragazzi tra i 12 e i 19 anni. Si procederà poi, in maniera scaglionata, in ordine anagrafico: dopo i 30-34enni, a seguire con finestre distanziate di due o tre giorni sarà la volta delle altre fasce di età. Alle ore 15 sono state somministrate complessivamente 3.121.587 dosi; sul totale, 1.099.575 sono seconde dosi, e cioè le persone che hanno completato il ciclo vaccinale».

 

Ultimo aggiornamento: 20:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA