Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

CORONAVIRUS

Covid, Pregliasco: «Nuovo lockdown? Sì, ma non totale: sarà "sartoriale"»

Venerdì 9 Ottobre 2020
Covid, Pregliasco: «Nuovo lockdown? Sì, ma non totale: sarà "sartoriale"»

L'impennata di contagi da Covid non sembra volersi arrestare e il rischio di un nuovo lockdown sembra farsi sempre più concreto. Secondo Fabrizio Pregliasco, virologo dell'Università degli Studi di Milano, l'Italia non chiuderà tutto come all'inizio di quest'anno: «Ritengo che non ci sarà un lockdown generalizzato come a marzo, per gli effetti pesanti che ha avuto - dice all'Adnkronos Salute - È molto probabile che, alla luce di una situazione che dovesse diventare più pesante, 7-8 mila casi al giorno, ma soprattutto un affollamento eccessivo nelle terapie intensive, saranno necessari dei lockdown "sartoriali" o selettivi».

 

LEGGI ANCHE Palù (virologo) avverte: «Il virus è mutato, ma attenzione d'inverno diventa più pericoloso»

 

«Di fatto - nota il virologo - questo è già successo a La Spezia e Latina, e bisogna pensarci». Tutto questo accadrà «se non si attuano in modo sistematico e ancor più stringente le misure anti-Covid». Secondo Pregliasco occorre «prepararsi anche a riduzione di orari dei locali, o pensare ad altre opzioni possibili per frenare la corsa del virus».

Ultimo aggiornamento: 18:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA